Gastronauta Torna alla Home

ricerca
per:
  • Prodottiprodotti
  • Luoghiluoghi
  • Idee in cucinaidee in cucina
  • parola
  • Regioneregione
ordina
per:

GastronautaTorna alla Home

La ricetta dello spago del vecchio e il mare

Un primo da premio Nobel per valorizzare le uova di pesce


Pubblicato da Maurizio Rosazza Prin il 10/03/2017
Oggi alla lezione di economia parliamo di beni sostituti. Qual’è il modo migliore per apprezzare il caviale? Solitario su un cucchiaio, con la vodka, col burro, sul corpo di una suadente modella... Perché non provate a farci due spaghi? Rigorosamente freddi e con tanto, tantissimo burro. E se non avete il caviale per questa ricetta, usate un bene sostituto, l’uovo di lompo, il risultato è lo stesso.

Ingredienti per 4 persone
400 gr di spaghetti, 50 gr di uova di lompo nere, 50 gr di uova di lompo rosse, 1 mazzetto (25 gr circa) di erba cipollina fresca, 50 gr di burro, sale grosso q.b.

Procedimento
Tritate finemente l’erba cipollina. Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata; scolateli e conditeli con del burro freddo (non a temperatura ambiente) in modo che si raffreddino. Aggiungete le uova di lompo e un trito di cipollina. Amalgamate bene il tutto e servite.

Leggi anche
La ricetta degli spaghetti vongole e guanciale di Davide Campagna
Spaghetti con le acciughe di Davide Paolini & L'Arusnate
Spaghetti al tonno di Davide Paolini 

Condividi su



Lascia un commento

0 commenti

Top