Gastronauta Torna alla Home

ricerca
per:
  • Prodottiprodotti
  • Luoghiluoghi
  • Idee in cucinaidee in cucina
  • parola
  • Regioneregione
ordina
per:

GastronautaTorna alla Home

Una Hostaria siciliana che scaccia i pensieri

Vi presentiamo Nangalarruni, una Premiata Trattoria Italiana presente a Milano Golosa


Pubblicato da Greta Negri il 11/08/2017
La Sicilia, terra di storia, di bellezze naturali, di colori vivaci, scaldata dal sole e bagnata dal mare. Terra di grandi artisti e letterati, ma anche isola degli arancini, delle granite e dei cannoli. Una regione che vanta una cultura gastronomica influenzata da diversi popoli e culture che si sono stabiliti nel corso dei secoli e di cui ancora oggi, nelle trattorie, si possono gustare ricette dalle origini antiche, tramandate da generazioni.
Giuseppe Carollo conosce, ascolta e interpreta con grande dedizione questo territorio, portando la passione nella cucina de L’Hostaria Nangalarruni. In provincia di Palermo, poco distante dalle spiagge di Cefalù e situato nel Parco delle Madonie, sorge il paese di Castelbuono. Qui, secondo la tradizione, la manna si ricava dal frassino. La stessa manna Carollo la utilizza come dolcificante naturale per il suo filetto di maialino in crosta di manna e per i dolci. La trattoria si trova in pieno centro storico e il nome Nangalarunni si riferisce allo strumento a fiato che accompagna le canzoni siciliane popolari. Nel dialetto locale, infatti nangalarruni è lo “scacciapensieri” e non è un caso visto che qui l’accoglienza è trascinante e i brutti pensieri svaniscono. La competenza dei gestori, Giuseppe e la figlia Francesca, fanno vivere al loro ospite un’esperienza unica e di autenticità nella meravigliosa isola. Il sapore e i saperi passano dalla cucina alla sala, attraverso piatti curati, generosi in cui si mescolano armonie, colori e profumi delicati. 
Carollo utilizza con grande rispetto tutte le risorse di cui il Parco delle Madonie è ricchissimo e con competenza reperisce una materia prima di freschezza assoluta. Le ricette della tradizione sono riviste in chiave moderna con l’obiettivo prioritario di emozionare  il cliente. Gli antipasti vanno dai funghi gratinati con verdure di campo, ricotta e caciocavallo affumicato alla tipica caponata. Tra i primi, la pasta fatta in casa con ragù di maialino nero, prodotti dell’orto e ricotta di basilisco merita da sola il viaggio, così come l’immancabile pasta alla Norma.  Tra i secondi, l’imperdibile e già citato maialino nero in salsa di funghi e filetto in crosta di manna, mandorle e pistacchi con patate. Per concludere una fantastica cassata con gelato alla ricotta.
 
Se vi sta già venendo l’acquolina in bocca, sappiate che l’Hostaria Nangalarruni presenterà la ricetta dei funghi gratinati con verdure di campo, ricotta e caciocavallo affumicato il 16 ottobre a Milano Golosa (14 - 16 ottobre, Palazzo del Ghiaccio)
-
HOSTARIA NANGALARRUNI
Via delle Confraternite 7, Castelbuono (PA)
0921.671228
nangalaruni@libero.it

Condividi su



Lascia un commento

0 commenti

Top