L'oro è per Chocolatl

La cioccolateria pasticceria di Pontedera vince il sondaggio del Gastronauta


Il sondaggio sulla migliore pasticceria d’Italia, lanciato dal Gastronauta il 17 novembre e realizzato in collaborazione con Molino Quaglia e le sue farine Petra, si è concluso allo scoccare della mezzanote di ieri. A quell'ora il nostro contatore si fermava su 32.432 voti e decretava, dopo un’avvincente battaglia a colpi di cioccolato, bigné, crostate, croissant e panettoni, la pasticceria Chocolatl di Pontedera come vincitore (3.101 preferenze). A seguire la Pasticceria d’Arte di Russo Salvatore di Vibo Valentia (2.872 preferenze) a cui va il merito di essere stata prima in classifica per molti giorni e di aver incalzato a lungo la vincitrice. La Basilicata si è guadagnata terzo e quarto posto con ben due pasticcerie firmate fratelli Piro, quinta la pasticceria Le Dolci Tradizioni di Milano che è riuscita, negli ultimi giorni, a recuperare due posizioni e ad entrare nella top five.

Nata nel 2003, Chocolatl è un piccolo laboratorio di cioccolateria e pasticceria che ha regalato alla cittadina di Pontedera (PI) un luogo dove poter finalmente gustare il cioccolato artigianale. Una boutique d’altri tempi, dall’affascinante stile retrò in cui regalarsi il piacere di dolci coccole con creazioni d’autore. Al timone Gianni Gambicorti che, dopo gli studi alberghieri, ha deciso di consacrare la sua vita al re nero della pasticceria, dedicandogli un pregiato tempio. La materia prima, che viene poi sapientemente lavorata dalle mani esperte e creative del maestro, arriva dal Sudamerica.

Tante le referenze: dalle creme spalmabili alle tavolette, dalle praline alle torte per un’offerta molto assortita che, oltre alle proposte classiche, ne include di più sperimentali, con una costante: il cioccolato come protagonista incontrastato. Di fronte a tante leccornie, è difficile stabilire quale sia la specialità della casa. Le praline al Vin Santo regalano vere emozioni sensoriali; i cantuccini neri con mandorle e nocciole sono un omaggio rivisitato alla tradizione dolciaria toscana; la crostata cioccolato e confettura di more è perfetta nei suoi contrasti dolce-amaro con punte acidule dei frutti rossi; la Sacher è un imperdibile viaggio di gusto così come la crostata cioccolato e pere che rivela, nella sua semplicità, tutta l’arte del pasticcere. 

Nei prossimi mesi Il Gastronauta Davide Paolini premierà personalmente la pasticceria vincitrice. Ecco la classifica finale del Premio alla Pasticceria dell’anno 2014, per gli utendi del nostro sito:



01. Pasticceria Chocolatl – Pontedera PI (3.101)

02. Pasticceria d'arte di Russo Salvatore - Vibo Valentia (2.872)

03. Pasticceria Piro Ferdinando – Potenza (2.618)

04. Pasticceria Piro Rosa – Potenza (2.300)

05. Le Dolci Tradizioni – Milano (2.043)

06. Berardi - Ruvo di Puglia BA (2.023)

07. Mancini Pasticceria Caffè – Senago MI (2.013)

08. Pasticceria Caputo – Altamura BA (1.818)

09. Dolceria Sapone - Acquaviva delle Fonti BA (1.387)

10. Le Delizie di Silvio Bessone – Vicoforte CN (1.202)

ADV

Leggi anche


È di Roma la migliore gelateria dell'anno

Andrea Febo il 30 lug 2018

Premio alla migliore gelateria del 2018

La Redazione il 02 lug 2018

Roma, da Bompiani le uova di Pasqua diventano Arte

Andrea Febo il 28 mar 2018