Grande successo per Gourmandia 2019 a Treviso

Si è appena conclusa la quarta edizione dell'evento più goloso della primavera veneta


Cala il sipario sulla quarta edizione di Gourmandia, la kermesse di circa 200 artigiani del gusto provenienti da tutta Italia con le loro eccellenze enogastronomiche, la prima alle porte della città di Treviso. Sul palcoscenico degli show cooking si sono alternate alcune tra le più celebri firme della cucina italiana: chef come Massimiliano Alajmo, Philippe Léveillé, Andrea Berton, Gennaro Esposito, Alessandro Dal Degan, Francesco Brutto; pasticceri come Luigi Biasetto, imprenditori come Arrigo Cipriani o personaggi televisivi come Tessa Gelisio. “La risposta della città è stata entusiastica – dichiara Davide Paolini - a partire dall’amministrazione comunale, che si è dimostrata un valido supporto.

Grande l’afflusso dei visitatori, distribuiti nei tre giorni, con una importante componente di pubblico qualificato e professionale. Treviso è un ottimo punto di ingresso nei mercati del nordest e molti espositori hanno già confermato sin d’ora la loro presenza per il prossimo anno”. Protagonisti dell’ultima giornata i locali storici della provincia di Treviso a cui sono state consegnate le targhe del Premio Gastronauta. Sono 15 i locali scelti dal Gastronauta Paolini per rappresentare la storia della ristorazione della Marca.

“Sono i luoghi – spiega Paolini - dove si intrecciano passato e futuro, dove da sempre, tutti i giorni, si incontrano piccole e grandi storie”. I locali selezionati sono: Gambrinus (San Polo di Piave); Trattoria da Procida (San Biagio di Callalta); Osteria dei Bana (Treviso); Antica Trattoria Agnoletti (Giavera del Montello); Antica Osteria al Forno (Refrontolo); Locanda Al Bakaro di D’Agostin (Tovena di Cison Valmarino); Osteria Alla Terrazza (S. Pietro di Barbozza, Valdobbiadene); Locanda al Sole (San Pietro di Feletto); Locanda da Condo (Farra di Soligo); Osteria alla Sorte (Conegliano); Pasticceria Nascimben (Treviso); Antica Osteria Guarnier (Crocetta del Montello); Osteria La Pasina (Dosson di Casier); Ristorante da Gigetto (Miane); Osteria al Castelletto dalla Clemy (Pedeguarda di Follina).

Nella terza giornata della manifestazione si sono inoltre affrontati i quattro finalisti del contest Panino del Triveneto 2019 indetto dall’Accademia del Panino Italiano. A vincere Luca Sacilotto del Panificio Follador di Pordenone con il panino Panciotto, preparato con Secreto di Maiale, asparagi e spuma di Montasio stravecchio. Ringraziamo tutti gli espositori che con la loro passione e professionalità contribuiscono a far crescere sempre di più la manifestazione, i partner che hanno supportato l’evento, lo staff tutto, il pubblico di Treviso numeroso, curioso e interessato, lo spazio OpenDream che ci ha ospitato.

Contatti

Gourmandia

Via Noalese 94, Treviso
02.86462555
info@gastronauta.it
gourmandia.gastronauta.it

ADV

Leggi anche


Gigi Pipa, a Este la pizzeria con orto

Andrea Febo il 16 mag 2019

Gourmandia l'evento più gustoso che ci sia

La Redazione il 10 apr 2019

Gourmandia tra lievitati, colombe e mozzarelle

La Redazione il 09 apr 2019