Il gusto e la leggerezza del granchio

Un crostaceo prelibato e versatile con cui sperimentare ricette tutto l'anno


I crostacei dalle carni più delicate e dolci, che si ricavano dalle parti più bianche dell'animale (da evitare la polpa del torace, più bruna-verdastra poiché può contenere tracce di cadmio).

Quando acquistate i granchi fate attenzione all’annerimento delle chele, sinonimo di poca freschezza: i granchi sono facilmente deperibili, anche se conservati in refrigerazione, si degradano precocemente e questo favorisce il tipico odore di ammoniaca. Se acquistate il granchio intero si può ricavare la polpa da crudo o dopo averlo cotto: bisogna posizionare il crostaceo a pancia in alto su una base solida, dopo aver rimosso le zampe e le chele. Quindi va eliminata la corazza centrale, aprendo a metà il granchio, e si estrae la polpa. Mediante uno schiaccianoci, rompete le chele per riuscire ad aprirle e gustare la polpa.

Questi crostacei sono squistiti e gustosi, ma sono alimenti potenzialmente allergizzanti, per questo non devono essere presenti nella dieta di donne gravide, bambini in età di svezzamento e nutrici. I granchi di grosse dimensioni (soprattutto granseola e granciporro) vengono usati nella preparazione delle catalane o dei bolliti, mentre i granchi più piccoli (granchio di rena) sono un ingrediente gustosissimo per i sughi dei primi piatti o dei guazzetti.  

Tra i piatti più semplici e gustosi che si possono preparare con questo prelibato crostaceo troviamo la pasta con il granchio, poco diffusa rispetto alle ricette con gli altri pesci, ma squisita e raffinata. Prepararla è semplice: dopo aver bollito per 10 minuti circa un granchio da 500 gr (per 4 persone), apritelo conservando la polpa. Il guscio del granchio va fatto bollire con qualche mestolo di brodo vegetale, aglio, olio extravergine d’oliva sfumando il tutto con un bicchierino di Brandy. Lasciate consumare il brodo e poi filtratelo con un colino. Intanto preparate il sugo: in una padella con olio, peperoncino e uno spicchio di aglio, fate soffriggere aggiungendo la polpa di granchio, un bicchiere di brodo e lasciate consumare, infine aggiungete la passata di pomodorini. Lasciatela sul fuoco, fino a ottenere un sugo denso, e salate. Cuocete gli spaghetti al dente e fateli mantecare poi nel sugo. Impiattate con del prezzemolo tritato e... buon appetito! 

Scopri tutte le ricette con pesce e molti altri prodotti ittici su frescopesce.it. Se sei interessato ad acquistare il pesce, dai uno sguardo all'ecommerce Il Pescatore Online dedicato alla vendita del pesce fresco online.

ADV

Leggi anche


Cara mi costò quella acciuga

Davide Paolini il 14 set 2018

Pesce azzurro e Nero di Troia, goduria in Salento

Davide Paolini il 24 lug 2018

Come realizzare la caponata di melanzane

Davide Paolini il 20 lug 2018