Un rosato perfetto per la ricciola

L'aglianico rosato DOP della cantina Castelle


Nei fine settimana d’estate mi dedico alla ricerca e alla degustazione di vini che una volta scelti vengono abbinati ai cibi. Mai viceversa. E così è stato anche per il weekend appena trascorso in montagna in cerca di un temporaneo refrigerio dalla calura estiva della città. Avevo il desiderio di bere un vino che avesse una buona acidità ma che non fosse accentuata e che fosse un fresco vino rosato. La mia scelta è pertanto ricaduta su una etichetta prodotta dalla cantina Castelle, una azienda diretta da diverse generazioni dalla famiglia Assini. La cantina è anche dotata di una funzionale enoteca aziendale dove poter acquistare e degustare tutta la gamma dei vini prodotti e di una moderna sala di degustazione nella quale vengono organizzate degustazioni ed eventi enogastronomici che vi consiglio caldamente. La famiglia Assini è fortemente impegnata nel raggiungimento di obiettivi ecologici e naturalistici applicando, ad esempio, programmi di coltivazione a basso impatto ambientale, con ridottissimo utilizzo di fitofarmaci, e rifiutando totalmente totale l’utilizzo di pesticidi e diserbanti. Direi che non serve aggiungere molto altro per raccontarvi le qualità di questa cantina e dei suoi vini.

Il loro Aglianico Rosato DOP del 2016 è stato abbinato ad una tartare di ricciola fatta marinare con succo di lime e pompelmo e condita in superficie con una pennellata di una emulsione composta di sale, finocchietto selvatico ed olio extra vergine di oliva della varietà “Racioppella” che è tipica del beneventano. Eh già, non solo la ricetta è stata preparata in funzione del vino ma anche l’acquisto dell’olio ha seguito questa consuetudine ossequiandone l’origine.

Aglianico Rosato - Sannio DOP – 2016 – AZ. AGR. CASTELLE
Uve: Aglianico 100 %

    • Analisi visiva: rosso cerasuolo.
    • Analisi olfattiva: fruttato, intenso
    • Analisi gustativa: secco, morbido e persistente
    • Temperatura di servizio: 15/17° C
    • Acquistabile con l’app Enosocial® al prezzo richiesto dal produttore di Euro 8.40 per bottiglia (seguire le istruzioni in blue qui sotto)


N.B. Se sei una cantina e vuoi far assaggiare il tuo vino, scrivi a L'Arusnate: larusnate@enosocial.com

ADV

Leggi anche


Un fresco vino siciliano, da abbinare con l’hamburger

Andrea Bianchi - L'Arusnate il 13 set 2018

Un Pinot Nero rosè, ottimo con il pesce

Andrea Bianchi - L'Arusnate il 05 set 2018

Non è estate senza bollicine

Andrea Bianchi - L'Arusnate il 02 ago 2018