Una new entry indiana a Milano

A Brera ha aperto recentemente un nuovo ristorante indiano


Si allontanino i puristi e gli intolleranti al cumino. Stiano alla larga gli amanti di locali silenziosi, dai tavoli separati ove è possibile distinguere il rumore del masticamento del dirimpettaio da quello della deglutizione dell’ospite a fianco. Coloro che pensano di ritrovare quelle atmosfere lontane ed esoteriche vissute durante un viaggio sognato o realizzato in India, rimarranno delusi da una delle ultime – in ordine di tempo – aperture di ristoranti in questa città di Milano, che sta sempre di più esponendo la propria anima bastarda. Le tradizioni vengono sommerse a favore di nuovi arrivi, culture nuove si innestano su quelle antiche, il tutto unito da quel fil rouge di dinamicità e laboriosità che consente a questa città di confrontarsi con le altre capitali mondiali, senza dovere fare necessariamente leva su pizza mandolino e colosseo.Si chiama Cittamani ed è un ristorante che serve cucina di matrice indiana. Il locale è bello, con antichi pavimenti di seminato in contrasto a un arredamento sobrio, ma moderno. La gentilezza dei camerieri per un attimo fa sembrare di non essere in un locale in Italia, dove sembra sempre che sia il cliente a fare un favore al ristoratore, ma ricorda più da vicino la professionalità statunitense, dove l’ospite è messo a proprio agio dal momento in cui effettua la prenotazione fino al momento in cui esce dal locale.

Si parte con del ro​ti (tipologia di pane indiana) fatto in casa molto leggero accompagnato da un pesto alla menta. Il menù è articolato, dividendosi tra antipasti, una selezione di naan e una lista di portate principali. Molto interessanti le combinazioni, tra cui un pollo tandoori cotto alla perfezione, un naan con bacon e gorgonzola. Ravioli di fattura pregevole con ripieno di edamame e un ottimo agnello tandoori con purea di patate. Tutto preparato molto bene, con grande equilibrio tra gli ingredienti della tradizione indiana innestati su preparazioni più occidentali. Un plauso alla carta dei vini che non costringe l’utente a una lettura degna di guerra e pace e che include bottiglie selezionate con cura e intelligenza.

Contatti

CITTAMANI

Piazza Carlo Mirabello 5 - Milano
02.38240935
cittamanimilano@cittamani.com
www.cittamani.com

ADV

Leggi anche


A Roma apre il ristorante Zia

Andrea Febo il 14 giu 2018

Illuminati dalla pizza di Seu a Roma

Andrea Febo il 20 mar 2018

A Milano una trattoria nouvelle vague

Davide Paolini il 05 mar 2018