Tour della Valle d’Aosta in quattro portate

Al Maniero di Issogne per assaggiare il meglio della tradizione regionale



Prima di imboccare la Val d'Ayas, sparire tra boschi di conifere e borghi di case in legno e pietra, risalire il torrente Evançon verso la maestosità del Monte Rosa, datemi retta, fermatevi a Verrès. Anzi nella vicina Issogne. Non siete qui per visitare uno dei castelli più famosi della Valle d’Aosta, che sarebbe già una buona ragione. In questo piccolo comune, adagiato sulla destra della Dora Baltea, siete venuti per godere di un panorama singolare, che non farà brillare gli occhi, ma le papille gustative: una vista privilegiata sulla cucina valdostana e i suoi prodotti tipici.

Lardo d'alto quota e piatti di montagna

Il posto giusto dove recarsi è di là dal ponte, dove dal 1984 sorge il ristorante Al Maniero. Prima di varcarne la soglia però, fatevi un piacere: azzerate qualsiasi ricordo di piatti fumanti in baite affollate su cucuzzoli innevati. Quel senso di pesantezza e stanco appagamento che talvolta regala la cucina di montagna, anche se buona. Al Maniero si respira aria rarefatta, nonostante ci si trovi a fondovalle. Qui anche la parola lardo ha un peso specifico diverso, d’alta quota.

Una cucina regionale non pesante

Ora decidete se mettere il pilota automatico del menu degustazione o tracciare il vostro personale percorso tra i piatti in carta. Nel primo caso partirete con Lardo d'Arnad, Mocetta e Coppa al ginepro, a seguire Zuppa alla Valpellinentze e Gnocchi di patate alla fonduta, fino a raggiungere il culmine della Carbonada con la polenta, una sorta di spezzatino di manzo cotto nel vino rosso. Nel secondo caso potreste avventurarvi piacevolmente in Agnello alle erbe profumate, Fonduta alla valdostana, Polenta concia e Tortelli di Salignon. In entrambi i casi la conclusione sarà dolce e memorabile, grazie alla locale Piata d’Issogne o alla Torta di mele meringata. Anche se dobbiamo confessare che la delicatezza di quest’ultima ci ha colto di sorpresa. Nota di merito finale per la carta dei vini, costruita per esaltare le produzioni locali, offre anche delle buone etichette extraregionali.

Contatti

LOCANDA RISTORANTE AL MANIERO

Frazione Pied De Ville 58, Issogne (AO)
0125.929219
info@ristorantealmaniero.it
www.ristorantealmaniero.it

ADV

Leggi anche


Vacanze, una nuova apertura in Sardegna

Severino Salvemini il 31 lug 2018

Pesce azzurro e Nero di Troia, goduria in Salento

Davide Paolini il 24 lug 2018

Come realizzare la caponata di melanzane

Davide Paolini il 20 lug 2018