Non è sempre la solita pizza

Da Era Pizza, a Monza, la pizza è cosa seria


Pizza, sempre pizza, fortissimamente pizza: un piatto storico, ma contemporaneo.
La pizza si è evoluta nell’uso degli ingredienti (farine in primis), delle attrezzature, delle tecniche di lavorazione. E pure del marketing, con la nascita di catene, alcune votate solo alla vendita ai fondi d’investimento (al grido: replicabilità in ogni dove); altre, poche, a far conoscere altrove le specialità della casa d’origine.

Napoli resta sempre la capitale storica, qua e là per l’Italia comunque stanno nascendo pizzerie originali, votate alla sperimentazione sulle ali di una pizza, definita gourmet, per distinguerla dalla tradizionale napoletana. Non amo la specificazione gourmet: una eccellente margherita, fatta come dio comanda, è anch’essa da ritenersi da buongustai. Anyway, ci sono pizze che si differenziano molto dalle tradizionali, alcune di grande qualità e innovazione, altre solo per attirare con i social e gli influencer.

Recentemente mi ha colpito un pizzaiolo (gelatiere in origine), Ivan Gorlani (Era Pizza di Monza), per la sua ricerca, per la scelta maniacale dei prodotti e per l’originalità di alcune sue pizze, quali “Una passeggiata nel bosco”, dove vengono utilizzate decine di erbe selvatiche (con l’aiuto di Valeria Mosca) o la pizza viola, il cui impasto utilizza le bacche di gelso. La scelta è soprattutto sulle pizze cosidette “classiche” (Era Margherita, Siciliana ecc), ottenute con l’impasto “Nuvola”: soffice, croccante, leggero e digeribile. Pizza di qualità, ma non da meno i tre gusti di gelato, prodotti con metodo d’antan.

Contatti

Era Pizza

Via Magenta 16, Monza
039.389092; 340.8449851
info@erapizza.it
www.erapizza.it

ADV

Leggi anche


Da Flora, un ristorante fresco e creativo

Valentina Colombo il 18 lug 2018

Da Bottura a Dina: il sogno di Alberto Gipponi

Michela Brivio il 12 giu 2018

Una cucina di mare in Franciacorta

Michela Brivio il 27 mar 2018