Ricette estive: come fare l'insalata di riso

Il grande classico dell'estate da sbocconcellare direttamente dal frigo



Quando ero piccola erano due i segnali dell’arrivo dell’estate: la pubblicità del cornetto cuore di panna in tv e l’insalata di riso nel frigo di casa mia. L’insalata era un’attività corale, a cui partecipava l’intera famiglia: mio padre provvedeva alla spesa; io, mia madre e le mie sorelle alla realizzazione. La presenza di tanti collaboratori non dipendeva dalla difficoltà della ricetta, ma dalla voglia di sbrigarsi per poter andare in spiaggia a consumarla. Il piatto, preludio di intere giornate trascorse al mare, veniva preparato secondo i canoni classici della tradizione: giardiniera, tonno, pomodorini, emmentaler e, chi voleva, aggiungeva la maionese. Io la preferivo senza. Dato il caldo di questi giorni, non ho resistito alla tentazione di rifarla: un utile rimedio culinario alla sensazione di appiccicaticcio, ma mangiarla al mare è tutt’altra cosa. Un consiglio: l'insalata di riso va sempre fatta in abbondanza, non c'è niente di meglio dell'infilare la forchetta in frigo e sbocconcellarla direttamente dal contenitore.

Ingredienti

Per 4 persone
400 g di riso, 300 g di tonno in scatola, 100 g di capperi, 400 g di giardiniera, 300 g di pomodorini datterini, 300 g di piselli freschi, 200 g di olive verdi, 200 g di emmentaler, 3 uova, olio extravergine d’oliva, basilico, sale.

Procedimento

In una pentola mettete a bollire abbondante acqua salata. Nel frattempo tagliate la giardiniera e l'emmentaler a cubetti della stessa grandezza. Nello stesso contenitore aggregate il tonno sgocciolato e sminuzzato e i capperi dissalati. Aggiungete le olive denocciolate e tagliate a rondelle. Cuocete le uova in modo che siano sode, tagliatele a rondelle e unitele al resto degli ingredienti. Per ultimi inserite i pomodorini datterini interi o a metà. Controllate che l’acqua bolla e aggiungete il riso. Sgranate i piselli e, dopo 10 minuti, metteteli nell’acqua con il riso. Cuocete altri 10 minuti e scolate il tutto.
Condite il riso con l’olio extravergine d’oliva e con il composto precedentemente preparato. Spolverizzate con il basilico triturato e amalgamate il tutto. Se siete amanti della maionese, fate come il resto della mia famiglia: non limitatevi a condire tutta l'insalata di riso, aggiungete la salsa anche nei singoli piatti. Coprite con una carta pellicola e fate riposare in frigorifero.
Consumate l’insalata di riso fresca e siate abbondanti nelle dosi, il giorno dopo è ancora più buona. 

ADV

Leggi anche


La ricetta del salmone confit

Davide Campagna il 06 apr 2017

Gazpacho ai frutti rossi

Davide Campagna il 25 ago 2016

Ma che gnocchi

Davide Campagna il 26 lug 2016