La ricetta del baccalà con crema di zucca e porro fritto

Un secondo ricercato con la Cenerentola dei pesci poveri



Il baccalà è un pesce povero che negli ultimi anni sta vivendo una seconda giovinezza tra i fuochi blasonati delle alte cucine. Nonostante il suo attuale charme però non smette di apparire anche nelle tavole dei comuni commensali, soprattutto a Natale. Se quest'anno volete regalare o regalarvi un secondo un po' ricercato provate questa ricetta del nostro cuoco dentista Davide Campagna di Cotto al dente.

Ingredienti

Per 4 persone:
4 filetti di baccalà, olio Evo, maggiorana fresca, 1 porro, olio di semi di arachide, pepe q. b., 1 zucca piccola, 2 patate.

Procedimento

Tagliate la zucca e le patate a pezzi piccoli e mettetele in una pentola con olio evo. Aggiungete un rametto di maggiorana, un po’ d’acqua e fate cuocere fino a quando la zucca non si sarà ammorbidita. Frullate bene con il frullatore a immersione.

Prendete i filetti di baccalà già dissalati e massaggiateli con olio evo. Scaldate poco olio in una padella e cuocete i filetti 2-3 minuti per lato. Tagliate il porro a rondelle, apritelo ad anelli, infarinatelo e friggetelo in olio di arachidi. Conservate per l’impiattamento. Mettete alla base del piatto la crema di zucca, posizionate al centro il filetto di baccalà e completate con il porro. Aggiustate con sale e pepe e servite.

ADV

Leggi anche


Il miglior panettone? È di Gennaro Esposito

La Redazione il 05 dic 2018

Il panettone, il pasticcere, gli chef e i pizzaioli

Davide Paolini il 29 nov 2018

Natale con il panettone? Sì, ma non solo

La Redazione il 23 nov 2018