Qui Torino: 6 locali che consegnano a domicilio

La nostra selezione di attività con delivery a Torino


Tempi duri per la ristorazione che, costretta a chiudere per l’emergenza sanitaria, in alcuni casi ha cercato di reinventarsi con il delivery. Dopo Milano, Roma e Bologna, abbiamo fatto un giro anche a Torino e abbiamo selezionato 6 locali che consegnano a domicilio.

RAZZO
Dalle ostriche in carrozza al baozi con coratella di agnello, dagli spaghetti con le animelle ai plin di bue, al piccione alla pechinese. Il ristorante Razzo consegna i suoi piatti (visibili sul profilo facebook) a domicilio, gratuitamente in tutta Torino. Si possono ordinare anche i vini con uno sconto del 15%. Bisogna chiamare il numero 3463761473 o mandare un whatsapp. Il pagamento è in contanti, satispay o bonifico bancario. La consegna viene programmata.

OSTERIA RABEZZANA
L’Osteria e l’enoteca Rabezzana sono chiusi per l’emergenza, rimane aperto solo lo storico pastificio datato 1911, dove si possono acquistare pasta fresca, i piatti della gastronomia e i vini dell’enoteca. Per avere a casa vitello tonnato, insalata russa, semolino, plin, agnolotti, gnocchi di patate e tante altre prelibatezze tipiche piemontesi bisogna inviare un’email a info@enotecarabezzana.it o telefonare, dalle 9.30 alle 19.00 al pastificio, numero 011.543070. Le consegne avvengono tramite Cosaporto e glovo per i clienti su Torino e con i corrieri per quelli fuori città. Il servizio è gratuito per ordini superiori a 20. Con bonifico o al pastificio.

BANCO VINI E ALIMENTI
Anche Banco Vini e Alimenti è attiva con l’enoteca, ma non con il bistrot. Per ordinare le loro chicche enologiche bisogna mandare un messaggio al numero 3803057993: Banco girerà la carta dei vini e, se si prenota entro le 17.30, la consegna arriva entro sera. I ragazzi di Banco si sono organizzati in autonomia, la consegna è gratuita e, per il momento, solo su Torino. Il metodo di pagamento è satispay o contanti o bonifico bancario.

MOLLICA
La paninoteca, che tratta materie prime solo di piccoli produttori e coltivatori diretti, consegna a domicilio, gratuitamente, in tutta Torino e nel circondario, con ordini minimi a seconda delle zone. Per prenotare la propria consegna bisogna chiamare il numero 333.7446737 o mandare un whatsapp o un messaggio su instagram e facebook. Il menù del giorno è visibile sui social della paninoteca e i dettagli li potete trovare nelle stories di instagram. Si può pagare con satispay o in contanti.

PASTIFICIO BOLOGNESE MUZZARELLI
Il Pastificio Bolognese Muzzarelli ha settant'anni di vita e una gestione tutta femminile: avendo come clienti soprattutto i ristoratori, si è dovuto reinventare, potenziando l'offerta della gastronomia e aprendo al delivery per i privati. La mettina il punto vendita rimane aperto dalle 08.00 alle 12.30, poi chiude e si prepara per la consegna a domicilio che avviene la mattina successiva in tutta Torino. Si può ordinare di tutto: dalla pasta fresca ai sughi, dagli antipasti ai secondi, ai dolci, ma anche uova, burro, aceto, olio. Qualche esempio? Pasta ripiena di carne, pesce e verdure, pasta trafilata al bronzo, gnocchi alla romana, flan, vitello tonnato, rotolini di frittata, torte salate. Per ordinare bisogna chiamare il numero 011.591360 entro le 18.30. La consegna avviene la mattina successiva, è gratuita con una spesa minima di 20 euro. Il pagamento si può fare tramite bonifico bancario, assegno o satispay.

GUIDO CASTAGNA
Anche i prodotti del maestro cioccolatiere e torrefattore, Guido Castagna, arrivano a casa dei torinesi, ma non solo. Dalla crema di nocciole ai guinott, dai tortufi alle uova di Pasqua, alle tavolette con metodo naturale. Il servizio è gratuito e personalizzato per il centro della città chiamando il numero 011.9886585 e pagando in contanti alla consegna. Per chi abita fuori Torino, o anche fuori dal Piemonte, è possibile effettuare un ordine online.
Non sei di Torino?
QUI MILANO >>>
QUI ROMA >>>
QUI BOLOGNA >>>

ADV

Leggi anche


Da San Marco a Canelli, non solo tartufo

Davide Paolini il 24 set 2020

Una domenica sul lago con vini biodinamici

Davide Paolini il 21 set 2020

La cucina di Cannavacciuolo a teatro

Michela Brivio il 08 set 2020