Torna a inizio pagina

Ad ogni pesce la sua birra

Suggerimenti per chi desidera sperimentare abbinamenti con bionde, rosse e...



In Italia l'abbinamento pesce e birra non è ancora molto diffuso, forse anche perché non è ancora del tutto sdoganata l'idea che la birra, bevanda popolare per eccellenza, si possa servire insieme a dentici, ostriche e scampi, dall'allure decisamente più nobile e sofisticato, senza incorrere in una caduta di stile. Scegliere di abbinare un piatto di pesce ad una birra può sembrare a molti un azzardo, ma non bisogna scordare che in molti Paesi esiste già una lunga e prolifica tradizione in proposito: già nell'800, nei monasteri del Nord Europa, veniva prodotta dell'ottima birra artigianale che veniva poi servita, e viene servita tutt'oggi, insieme a cozze, salmone, ostriche, aringhe e sardine.

Se volete anche voi provare a cimentarvi nell'accostamento, sappiate innanzitutto che un abbinamento ben riuscito dipende anche molto dal gusto personale (basti pensare che nella tradizione belga si cerca una continuità tra struttura dei piatti e corposità delle birre abbinate, mentre, viceversa, nella cultura anglosassone la medesima scelta viene compiuta per ottenere un contrasto). Di seguito vi proponiamo un breve vademecum per l'abbinamento (che non può certo comprendere il vastissimo numero di birre esistenti) dal quale potrete partire per poi sperimentare nuovi gusti ed effetti in base al vostro palato e quello dei vostri ospiti.

Tra le birre chiare a bassa fermentazione, dal gusto mediamente amaro, troviamo le birre Lager da abbinare con piatti dalle cotture delicate come la spigola bollita, l'orata al forno; oppure le Pils, leggermente più corpose, da servire assieme a un classico fritto misto di paranza. La birra Pale Ale, ad alta fermentazione e con un buona buona aromaticità, si presta ad accompagnare sautè di molluschi, calamari in guazzetto e polpo con le patate.

Le Bock doppiomalto, a gradazione elevata, sono bevande dense e corpose da servire con piatti dal gusto deciso come crostacei o pesci grassi alla brace, ma anche baccalà alla vicentina o fritto in pastella. Troviamo poi le Gose, preparate con l'aggiunta di sale e spezie, che creano un inedito contrasto con preparazioni di pesce crudo. Infine, con pesci più grassi come trota e salmone si può servire una Weiss, rinfrescante e digestiva con un gusto piacevolmente asprigno.

ADV

Leggi anche


Sia lodata la birra in lattina di Stone

Cristina Rombolà il 01 feb 2021

La birra di Moor: Real Ale, Vegan Friendly

Cristina Rombolà il 15 gen 2021

8 Birre IPA firmate BrewDog

Cristina Rombolà il 30 dic 2020