Torna a inizio pagina

Confronti fra champagne e bollicine: è ora di finirla?

Un argomento che divide sempre esperti o semplici appassionati


Noi di qua e loro di là. In mezzo le Alpi a fare da rete in questo ideale match fra eterni duellanti, italiani e francesi, in cui la pallina d’elezione con cui fare punto (perché ce ne sarebbero anche molte altre) è il vino. Non uno qualsiasi, ma quello dalle micro-bolle su cui tanto inchiostro e animo si sono spesi per difendere la supposta superiorità di uno dei contendenti. La questione però è se abbia ancora senso fare dei confronti tra lo champagne e gli spumanti italiani. Come anche occorre domandarsi se sia corretto sostenere che la somma delle bollicine italiane (in cui sono compresi spumante e metodo classico, prosecco e bollicine dolci) batte quella francese in cui il 90% è costituito da solo champagne.


A questo argomento che divide sempre è dedicata la puntata del Gastronauta di sabato 7 aprile. L’appuntamento è come sempre alle ore 11 su Radio24.


Intervengono:

FABIO PICCOLI | Direttore Trento Doc, Consorzio di Trento

LUCA GARDINI | Sommelier 

FRANCO ZILIANI | Giornalista, esperto di vino

ALBERTO PIRAS  | Sommelier Ristorante “Il Vino” di Parigi

MATTEO LUNELLI | Azienda Ferrari

FRANCO MARIA RICCI | Direttore di Bibenda e Presidente Associazione sommelier nel mondo

GIANLUCA BISOL | Patron della Tenuta Venissa a Mazzorbo (VE)  

MAURIZIO ZANELLA | Presidente Cantina Ca’ del Bosco (BS) e Presidente Consorzio Tutela franciacorta


RIASCOLTA LA TRASMISSIONE >>>









ADV

Leggi anche


Vasocottura: cos'è e come funziona

Arianna Iachia il 20 apr 2021

Ciao Andrea, il pastore delle api

Davide Paolini il 19 apr 2021

La birra in lattina di Siren

Cristina Rombolà il 15 apr 2021