Torna a inizio pagina

Il cappone a Personal Chef

Protagonista della quarta e ultima puntata di personal chef è il famoso pennuto natalizio


Costituisce uno dei piatti più diffusi della cucina delle feste, soprattutto settentrionale. Il cappone è un gallo castrato appositamente per fargli raggiungere un maggiore peso. Il peso è direttamente proporzionale alla morbidezza: la sua carne si presenta molto più delicata e succulenta rispetto alla versione non castrata del gallo. Spesso viene bollito in modo da poter utilizzare il brodo di cottura impregnato del suo grasso per cuocervi i tortellini. Molti lo cucinano al forno, con o senza ripieno. La sua prelibatezza è tale che fin dai tempi più antichi, ma anche oggi, costituiva il regalo più diffuso fatto ai potenti da chi apparteneva a un ceto sociale più umile. Non è un caso che Manzoni nei Promessi Sposi fa regalare all’avvocato Azzeccagarbugli da Renzo Tramaglino quattro capponi.

 


Nella quarta e ultima puntata di questa seconda edizione di Personal chef, il cappone è la base delle ricette inviate dagli ascoltatori e commentate dal Gastronauta con lo chef Aimo Moroni del ristorante di milano Il Luogo di Aimo e Nadia, all’interno della trasmissione in onda sabato 21 dicembre. Vi aspetto alle 11 su Radio 24 anche con:


SERGIO MOTTA | Macelleria Motta di Inzago (Mi)


PASQUALINA BALDO | Allevatrice di capponi di Morozzo (CN)

FRANCO CAZZAMALI | Macelleria Romanengo (CR)


GIORGIO PARINI | osteria del Povero Diavolo di Torriana (RN)

DARIO CECCHINI | Antica Macelleria Cecchini di Panzano in Chianti (FI)

 

 

ADV

Leggi anche


Ricette per diete aproteiche

Davide Paolini il 09 mar 2021

Passata di fagioli di Rotonda con anguilla e animelle

Cristina Rombolà il 19 gen 2021

L’Università del Panettone: il raffreddamento

La Redazione il 24 dic 2020