Torna a inizio pagina

Il tempo del cibo

Il tempo può influenzare il cambiamento di profumi e sapori nei prodotti?


Riascolta la trasmissione di sabato 21 maggio. Sempre su Radio 24!

Quando si parla di cibo e di tempo, non ci si riferisce soltanto alla lentezza della degustazione, al ritmo dei pasti, alla marinatura o cottura dei cibi. Ciascun prodotto, infatti, prima di essere usato in cucina, necessita di un tempo per crescere, migliorarsi e maturarsi. Così fa il parmigiano reggiano, solitamente disponibile a 18 o 24 mesi; il salame che - insaccato a novembre è maturo a primavera, i distillati che si affinano con il passare delle lune. 


formaggi, Massimo Spigaroli di Antica Corte Pallavicina, Paolo Gennari del Caseificio Gennari, Giovanni Fiori della Luigi Guffanti 1876, Piero Rondolino della Acquerello, Maurizio Curi de La Golosa, Mariangela Montanari dell'acetaia Ca' dal Non e Anna Marzadro, della Marzadro - distillatori dal 1949.

Riascolta la trasmissione >>



ADV

Leggi anche


Cambia l'orario, ma Il Gastronauta rimane il gastronauta

La Redazione il 12 set 2015

Stagionati da urlo

Davide Paolini il 20 lug 2015

Trent'anni di cibo con Carlo Petrini

La Redazione il 29 mag 2015