Torna a inizio pagina

Innovatori vs conservatori

Domenica su Radio 24 si parlerà delle potenzialità rivoluzionarie della cucina italiana


pizzoccheri con il latte di Ribaldone. Sembra che i piatti tradizionali italiani siano diventati la principale fonte d’ispirazione per la creatività degli chef.

La domanda è: la tradizione gastronomica va preservata anche a costo di annullare ogni forma di innovazione e cambiamento o la modifica di un piatto è consentita al fine di mantenere sempre viva e dinamica la cultura culinaria?

E, al di là delle polemiche suscitate dagli ultimi casi della settimana che hanno visto alcuni chef incriminati per aver apportato dei cambiamenti alle ricette tradizionali, che potenzialità rivoluzionarie ha la cucina italiana?

Può aspirare a essere veramente sovversiva o non riesce a sconvolgere totalmente i canoni e rimane semplicemente nei limiti riformisti?   

 

Se ne parlerà nella puntata de Il Gastronauta di domenica 22 febbraio, alle ore 12 su radio 24. Interverranno: 

 

DAVIDE OLDANI | Chef Ristorante D’O di Cornaredo (MI) 

ARCANGELO DANDINI | Chef Ristorante Arcangelo di Roma

SERGIO CIRCELLA | Chef Ristorante La Brinca di Né (GE)  

ANDREA RIBALDONE | Chef La Prova del Cuoco della Clerici

ACCADEMIA DEL PIZZOCCHERO DI TEGLIO

FABIO MORO | Pastificio Chiavenna di Prata Camportaccio (SO)
 

ADV

Leggi anche


Quando l'innovazione uccide la tradizione

Davide Paolini il 21 dic 2016

Rigatoni per dessert

Davide Paolini il 12 set 2016

Vittorio tra le stelle

Davide Paolini il 22 feb 2016