Torna a inizio pagina

Ma che finger food!

Viaggio nel cibo di strada da mangiare con le mani


Trasmissione in diretta sabato 27 novembre 2010! Alle ore 11 su Radio 24!

Panelle, arancini, panini con il lampredotto, bombette: non esiste popolo o territorio che abbia rinunciato al cibo di strada, sintesi del rapporto che l'uomo ha stabilito con materie prime e abitudini del luogo in cui risiede. Alcuni esempi? La farinata genovese nacque come cibo dei marinai, il pane cà meusa arrivò in Sicilia con gli Arabi, le bombette pugliesi dalla fame dei contadini locali che cedendo le carni migliori ai signori, rimanevano solo con interiora e frattaglie.


La varietà della cucina territoriale italiana è ricca di cibo di strada, di prodotti nati dalla necessità di rispondere all'esigenza di un cibo buono e veloce, che permettesse di nutrirsi e di lavorare insieme. La strada quindi, oltre che luogo di passaggio e lavoro, diventa anche spazio di somministrazione e preparazione. Ecco perché lo Street food, modernamente inteso, è patrimonio storico di cultura materiale in via d'estinzione, percorso fruibile per chi voglia assaggiare i luoghi della memoria. 


Davide Paolini questo weekend, condurrà un viaggio nell'Italia dello street food, insieme a produttori originali e chef abituati a cucinare all'aperto.  



ADV

Leggi anche


Street food a Roma, 10 indirizzi da provare

Andrea Febo il 14 apr 2021

Lampredotto, cibo di strada democratico

Davide Paolini il 01 apr 2021

La Piadina soffocata in un sacchetto

Davide Paolini il 17 mar 2021