Torna a inizio pagina

Si fa presto a dire cappuccino e cornetto

I segreti per rendere perfetto un connubio ormai linguisticamente consolidato


La coppia cappuccino e cornetto si è dimostrata vincente nelle abitudini degli italiani al bar. Tuttavia si fa presto a dire cappuccino e cornetto, dato che è sempre più difficile trovare quelli fatti con tutti i crismi del caso. Saranno i tempi risicati del mattino e delle pause di lavoro, ma spesso la sola del cappuccio è in agguato.

Non basta la tradizione a mantenerne alto il livello, questa bevanda richiede dei ritmi non compatibili con attimi effimeri e una professionalità anche nei dettagli che appaiono scontati, naturali, meccanici. Fare un buon cappuccino è un’arte e, come tale, richiede tempo nella riuscita, attenzione e garbo nei movimenti.

Come il cappuccino, anche i lievitati di accompagnamento esigono tempi lunghi e meticolosità nella preparazione. Continuano a crescere i bar che mettono al bando quelli surgelati e propongono un’offerta sempre più assortita: si usano farine diverse, più complesse, pasta madre e farciture originali.

Così, mentre tra i baristi imperversano gli artisti della tazza (con punte che firmano la superficie con disegni o fanno creazioni in 3 D con la crema); i pasticceri si adoperano per primeggiare per la fragranza e la fantasia del lievitato.

Ma quali sono i segreti di un buon cappuccino con la vera crema che lo contraddistingue dal caffè latte e quali quelli di un’eccellente brioche, cornetto, croissant? Basta solo una sapiente scelta degli ingredienti o è fondamentale la tecnica? 

 

A questa e ad altre domande sul cappuccino e sul cornetto risponderà Il Gastronauta sabato 22 febbraio, alle ore 11.00 su Radio 24. Interverranno: 

 

GIUSEPPE MELLINA |  Direttore Bar Sicilia di Palermo, “Il mago del cappuccino”

PAOLO D’ACHILLE  |  Prof. Ordinario di Linguistica Italiana all'Università Roma Tre, autore degli articoli “Parole e cose della prima colazione” e, con Andrea Viviani, “La colazione al bar degli italiani: con il cappuccino c’è sempre il cornetto?” 

GABRIELE CORTOPASSI | Autore del blog Il Caffè Espresso Italiano

DANIELE MOTTA | Primo Pasticcere Alvin’s bar di milano 

MATTIA CASTIGLIONI | Direttore Marketing Alvin’s bar di Milano, inventore del Referendum sulle brioches preferite dai clienti 

CORRADO ASSENZA | Caffè Sicilia di Noto (SR)

LUIGI ODELLO | Segretario Generale Istituto Nazionale Espresso Italiano 

LUIGI LUPI | membro SCAE (Specially Coffee Association of Europe), uno dei maggiori esperti del “Latte Art” 

 

RIASCOLTA IL PODCAST >>>

ADV

Leggi anche


Come nasce il formaggio Parmigiano Reggiano: il latte

La Redazione il 04 feb 2021

Salvate la mucca Guernsey

Luciano Pisanelli il 02 feb 2017

I modi del caffè

Davide Paolini il 14 feb 2014