Torna a inizio pagina

Tecnologica o tradizionale: come sarà la cucina del futuro?

Nella trasmissione di domenica, in diretta dallo showroom Elica di Milano, si parlerà di innovazione e cucina


Dalle piastre a induzione al microonde, dal sifone al rotaval, dalle cucine intelligenti ai frigoriferi interattivi, alle padelle dotate di minicomputer: gli spazi della cucina, a casa come al ristorante, nel corso degli anni si sono trasformati.

L’introduzione di nuovi apparecchi e utensili ha contribuito all’evoluzione delle tecniche e dei tempi di lavorazione dei piatti,  semplificando le preparazioni culinarie degli chef, ma anche di improvvisati cuochi tra le mura domestiche. L’arte culinaria domestica e la ristorazione hanno subito una rivoluzione grazie all’apparizione di strumenti super smart che hanno reso innovativo, automatico e, ultimamente anche digitale, il piano di lavoro, contribuendo a creare un binomio perfetto tra cucina e tecnologia.

Due mondi che hanno sempre di più accorciato le distanze, trovando un comune linguaggio per dialogare e migliorare le singole prestazioni. Ma in futuro come sarà lo spazio della cucina: grande, piccolo, tecnologico o tradizionale?

 

All'evoluzione degli spazi della cucina sarà dedicata la puntata de Il Gastronauta di domenica 12 aprile, in diretta alle ore 12 dallo Showroom Elica di milano. Intervengono:

 

GUALTIERO MARCHESI | Chef (in studio)

ENRICO CEREA | Chef Patron del Ristorante Da Vittorio di Brusaporto (BG)

DAVIDE CASSI | Docente di Fisica della Materia all' Università degli Studi di Parma

GIOACCHINO ACAMPORA  | Designer, Castagna Milano

MAURO ULIASSI | Chef Ristorante Uliassi di Senigallia (AN) e Uliassi Street Good

PIERO  LISSONI | Architetto
 

 

ADV

Leggi anche


Street food a Roma, 10 indirizzi da provare

Andrea Febo il 14 apr 2021

Casatiello e tortano napoletano: il derby

Davide Paolini il 12 apr 2021

Katsu Sando il panino giapponese con la cotoletta

Cristina Rombolà il 09 apr 2021