Torna a inizio pagina

Un’ottima annata

Nella puntata radiofonica di sabato 7 settembre si discute su un’espressione che periodicamente ritorna sulle bocche degli esperti


Settembre, mese di vendemmia, dura e pura. I viticoltori sono tutti nelle vigne, concentrati nella raccolta degli acini e speranzosi che quella dell’anno in corso sia “l’annata del secolo”. Ma la frase “ottima annata”o “annata del secolo”, sempre più diffusa nell’idioletto vitinicolo,  cosa vorrà significare esattamente? Prendiamo un vino importante come il Barolo: secondo l’Enoteca regionale le ultime annate eccezionali per  il Barolo Docg sono state il 2000, 2001, 2004, 2008.
Il Consorzio di Tutela del Brunello di Montalcino indica per il Brunello Docg il 2001, 2003, 2004, 2006, 2007, 2008, 2009. Sarà così anche per il 2013?

 
La questione è se davvero sia possibile prevedere come sarà una bottiglia e, nel caso, se bisogna considerare solo l’aspetto climatico oppure entrano in gioco altri fattori. E se c’è stata veramente un’annata del secolo ‘900, quale è stata? E negli ultimi 20 anni? Tutte domande che rivolgerò ai miei ospiti sabato 7 settembre, alle 11 su radio 24.

Intervengono:
ARIANNA OCCHIPINTI | Az. Agr. Arianna Occhipinti di Vittoria (RG)
GIORGIO GRAI | Enologo
RICCARDO COTARELLA | Az. Agr. Falesco di Montecchio (TR)-Assoenologi
FRANCO MARIA RICCI | Bibenda-AIS-Sommelier del Mondo
FRANCESCO TANZI  | Pandolfini Casa d’Aste di Firenze
GIACOMO MOJOLI | Giornalista e Docente alla Facoltà di Design Politecnico di milano
LAMBERTO FRESCOBALDI | Az. Agr. Marchesi de’ Frescobaldi
FRANCESCO VALENTINI | Az. Agr. S. S. Valentini di Loreto Aprutino (PE)
LUCA GARDINI | Sommelier
 

RIASCOLTA IL PODCAST >>>

ADV

Leggi anche


Un vino rosé fa primavera

Cristina Rombolà il 24 mar 2021

La spesa in via Sarpi, la Chinatown di Milano

Davide Paolini il 02 feb 2021

Bottiglie parlanti

Davide Paolini il 10 dic 2020