Torna a inizio pagina

Vegetariano, vegano o crudista?

Prendono piede nelle cucine domestiche questi tipi di alimentazione, ma anche la ristorazione se ne sta accorgendo


Tendenza verde. Non è una nuova corrente politica, né l’ennesimo diktat che arriva dal mondo della moda. Tanto meno una passione diffusa per piante e orti o il successo dilagante dell’Ikebana, l’arte di disporre i fiori che arriva dal Giappone. Si tratta piuttosto di un tipo di cucina che per vari motivi si sta affermando in ambito domestico. Sia essa vegetariana, vegana o crudista, questo modo di cucinare e alimentarsi, che ha origine da convinzioni personali molto forti, ha però incuriosito anche chi non ha sposato totalmente quello stile di vita. Perché, è bene ricordarlo, queste correnti, a differenze di altre che hanno influenzato il settore culinario nel corso dei decenni, hanno alla base una vera filosofia e visione alternativa del mondo.


Che differenza c’è tra le varie tipologie di cucina “verde”? Questa popolarità nel privato avrà effetto anche sulla ristorazione pubblica? Ne parla il Gastronauta con chef e critici gastronomici Sabato 9 febbraio alle 11 su Radio24.


ASCOLTA LA TRASMISSIONE IN DIRETTA >>>


Anche voi vi siete convertiti ad un'alimentazione vegetariana o vegana? Avete qualche ristorante da segnalarci che ha sposato questa filosofia? Allora lasciateci un commento in bacheca, su Facebook o su Twitter (oppure chiamate in diretta il numero 800240024 o inviando un sms al 3492386666)



ADV

Leggi anche


Vasocottura: cos'è e come funziona

Arianna Iachia il 20 apr 2021

Ciao Andrea, il pastore delle api

Davide Paolini il 19 apr 2021

La birra in lattina di Siren

Cristina Rombolà il 15 apr 2021