Pizza e Prosecco: l'abbinamento di Claudio Criscuolo

Le bollicine? Ideali per una "Quattro anime"


È di una bellezza che lascia stupefatti il panorama che si gode dalla terrazza di Criscito’s - nome ispirato al termine dialettale che indica la pasta madre - la pizzeria di Claudio Criscuolo e Anna Tagliaferro. A perdita d’occhio sul mare della Costiera Amalfitana, è un locale tanto piccolo quanto ispirato alla massima qualità delle pizze di Claudio, il quale ha iniziato a fare il suo mestiere a dodici anni (“vedevo i miei amici giocare con la plastilina e a me invece piaceva farlo con la farina”), e ai buonissimi dolci di Anna.

Il bordo un po’ più croccante è la caratteristica che differenzia la pizza di Criscito’s dalla tradizionale napoletana, così come l’utilizzo dei prodotti dell’orto di casa a Maiori. Il riuscito abbinamento tra pizza e Prosecco Doc è stato consigliato da un amico sommelier e rappresenta per la coppia di titolari il miglior modo di esaltarne le caratteristiche, in particolare quelle della “quattro anime”, che è una doppia composizione di pizze. la prima metà e la seconda metà al forno, una con crema di zucchine, pomodorini gialli, provola di Agerola e speck; l’altra con fiori di zucca, mozzarella di bufala, acciughe di Cetara e pomodoro Re Fiascone di tramonti. La parte fritta invece ha una parte di sugo di amatriciana e scaglie di ricotta di Montella e un’altra è farcita con stracciatella di bufala, mortadella, gherigli e crema di noci.



ADV

Leggi anche


A Natale si fa presto a dire panettone

Davide Paolini il 22 dic 2019

La Pizza, poi la Pizza e, per finire, la Pizza

Davide Paolini il 10 dic 2019

Le antiche origini del Franciacorta

La Redazione il 04 dic 2019