La castagna di Montella IGP

Un tempo pane dei poveri, oggi prodotto pregiato


Autunno, è tempo della raccolta di castagne! Un tempo considerate il "pane dei poveri", grazie alle sue proprietà nutrizionali; oggi sono un prodotto pregiato, la cui coltivazione e raccolta richiede tanta passione e dedizione. In Italia la Campania è la maggiore produttrice di castagne, in particolare nella zona di Montella. La castagna di Montella, infatti, ha ricevuto il riconoscimento dell’IGP (Indicazione Geografica Protetta) nel 1992. La castagna racchiude nel suo piccolo guscio un ampio patrimonio di sostanze dietetiche e nutritive: oltre a essere ricca di amido contiene fosforo, magnesio, potassio, e le vitamine A,B,C. Si può consumare fresca, bollita, arrostita o utilizzare la sua farina per la preparazione di prelibati e sostanziosi dolci.

 

Nell’Azienda Agricola di Bruno Camuso si possono acquistare oltre alla Castagna di Montella IGP anche  i prodotti tipici Irpini: vino, noci, nocciole, tartufo, caciocavallo podolico, e olio extravergine di oliva.

 

Azienda Agricola di Bruno Camuso

Località Montella (AV)

Tel. 329-4959843      

 

Per maggiori informazioni sul prodotto: castagnedimontella.it

 

 

Voi avete qualche azienda di riferimento per le castagne (o prodotti a base di castagne) da segnalarci?

 

 

 

 

 

 

 

ADV

Leggi anche


A scuola di caffè con Agust: l'uso della bevanda in cucina e nella mixology

La Redazione il 21 ott 2020

L’uso del polline in cucina: la ricetta dello chef Leemann

La Redazione il 20 ott 2020

La rivoluzione verde di BrewDog

Cristina Rombolà il 15 ott 2020