Torna a inizio pagina

Birre sotto l'albero

Un evento a Roma celebra le classiche birre prodotte per il periodo natalizio


birre sotto l’albero 2013”, giunto alla settima edizione, che celebra i prodotti brassicoli natalizi preparati dai birrai italiani e di tutto il mondo.


 

Nata nel noto pub di Trastevere "Ma Che Siete Venuti a Fà", la rassegna è cresciuta negli anni diventando una manifestazione promossa in diversi locali. Da venerdì 13 a lunedì 16 le strade di Roma si riempiranno di addetti ai lavori, fanatici e appassionati provenienti da tutta Italia; una sorta di pellegrinaggio birrario prenatalizio. Queste specialità della tradizione belga e britannica sono molto diffuse anche negli Stati Uniti; generalmente più robuste, alcoliche e speziate, di gusto strutturato e particolare rispetto alle classiche produzioni dei birrifici. Le caratteristiche possono variare tanto da birra a birra e da un anno all’altro. Sono prodotte per la condivisione e la convivialità, anche in formati grandi proprio per essere consumate intorno a lunghe tavole festose. 
 

Nel nostro Paese questo stile ha riscosso grande successo, apprezzato sia dal lato del consumo sia da quello della produzione. Sono tanti i grandi esempi a portata di mano, nazionali o esteri: ispirate alla scuola belga la Kerst di Extraomnes (VA) e la Platinum di Croce di Malto (NO); più aderenti alla scuola americana invece La Verguenza Xmas del Birrificio Menaresta (MB) e la Cometa Rossa del birrificio L’Orso Verde (VA). Spostandoci invece all’estero troviamo dal Belgio Stille Nacht di De Dolle, birra di enorme pregio, in Gran Bretagna Samuel Smith’s Brewery propone la Winter Welcome Ale, mentre dagli States la Celebration di Sierra Nevada e la Christmas Ale di Anchor Brewing Company. Tutte queste birre “funzionano” perfettamente, forse meglio, se abbinate: oltre ad un azzeccatissimo pandoro o panettone con uvetta e frutta candita, magari glassato con crema di zabaione, si sposano benissimo anche arrosti, piatti di carne molto saporiti e frittelle. Certo non sono birre che si prestano facilmente a flûte e brindisi, ma restano alternative consigliate per festeggiare in compagnia. 

ADV

Leggi anche


La birra in lattina di Siren

Cristina Rombolà il 15 apr 2021

Street food a Roma, 10 indirizzi da provare

Andrea Febo il 14 apr 2021

Tre birre irlandesi per San Patrizio

Cristina Rombolà il 12 mar 2021