Torna a inizio pagina

I salumi della tradizione contadina

Specialità quasi dimenticate


Mazzapane, mortadella di fegato, salamella da pentola e lingua suina sono quattro ricette retaggio di una cultura gastronomica antica e saggia, che non conosceva sprechi ed esaltava i cibi genuini, insegnando a recuperare qualsiasi cosa, a partire dal pane che, combinato con altri ingredienti, diveniva il protagonista di piatti gustosi ed oggi introvabili. Il salumificio Venegoni, in onore di questa tradizione, propone al pubblico la nuova gamma di prodotti "Le Ricette del Panperduto",  legate per l'appunto alla località PanPerduto, famosa per la sua diga, opera principale del sistema idraulico Naviglio-Villoresi. 

 

Il mazzapane

Il mazzapane è un salume insaccato in budello fine, a base di sangue di maiale. Il modo più antico per prepararlo prevedeva che il sangue suino, fosse impastato con carne di maiale macinata, e pane raffermo. Il nome deriva dal gergo dialettale  che affida al sangue del maiale, appena macellato, il compito di mazzare (uccidere) il pane duro, in modo tale da formare con esso un morbido impasto. Va servito ben caldo preferibilmente guarnito con patate lesse.

 

SALUMIFICIO VENEGONI SPA

 

Via XXV Aprile, 80 

Boffalora Ticino (MI)

Tel. 02.9754021

Web. www.salumificiovenegoni.it

 

 

 

 

 

 

ADV

Leggi anche


La merenda con Speck Alto Adige IGP: i pancake

La Redazione il 26 giu 2020

Culatello, una luce tra le nebbie

Davide Paolini il 03 feb 2020

Vescovo e prete, che maiali!

Davide Paolini il 18 nov 2019