Torna a inizio pagina

L'etichetta - Brunello di Montalcino Tommasi

Secondo appuntamento con la rubrica de L'Arusnate


Si è soliti pensare all’immagine di un cuore per descrivere visivamente la passione. E l’etichetta di cui mi appresto a parlarvi oggi nasce dalla perfetta sintonia di due realtà, una immersa nel cuore della Valpolicella storica e l’altra nel cuore di Montalcino, entrambe accomunate dalla passione storica per il vino. Per essere più chiaro sto parlando della famiglia Tommasi, storica famiglia di produttori della zona della Valpolicella, che ha investito energie e passione in un podere, che si trova in uno dei terroir più vocati di Montalcino. Che meraviglia questo connubio, la Valpolicella e Montalcino!

L’etichetta di oggi è frutto della centenaria passione per la produzione di vino nel Podere Casisano, che si trova in uno splendido pianoro immerso tra nobili vigne e ulivi secolari con affaccio sulla famosa Abbazia di Sant’Antimo, e  della altrettanto centenaria tradizione vinicola della famiglia Tommasi rinomata dinastia produttrice di pluripremiati vini. Ma veniamo al sodo…anzi al nettare.

Lo squisito vino in questione è il Brunello di Montalcino D.O.C.G., annata 2011. I vigneti hanno un' ottimale esposizione a sud. Il vitigno utilizzato è 100% Sangiovese Grosso. La macerazione tradizionale dura 25 giorni circa. L’invecchiamento viene fatto in botti di rovere di Slavonia per 3 anni a cui segue un affinamento in bottiglia per 4 mesi.

  • Analisi visiva: colore rosso rubino con riflessi granati “sull’unghia” (la parte di superficie del vino a contatto con il bicchiere), brillante
  • Analisi olfattiva: profumi intensi, persistenti, piccoli frutti rossi, eleganti note speziate e di vaniglia
  • Analisi gustativa: equilibrato, armonico, tannini vellutati

-

PODERE CASISANO

Località Casisano 52, Montalcino (SI) 

0577.835540

info@casisano.it 

www.casisano.it

ADV

Leggi anche


Un vino rosé fa primavera

Cristina Rombolà il 24 mar 2021

La spesa in via Sarpi, la Chinatown di Milano

Davide Paolini il 02 feb 2021

Bottiglie parlanti

Davide Paolini il 10 dic 2020