Torna a inizio pagina

L’Etichetta - Castello Fonterutoli Gran Selezione 2013

Un Chianti classico morbido e persistente che fa capire subito di che pasta è fatto


Ho il piacere di raccontarvi oggi un'etichetta della cantina Castello di Fonterutoli, cantina di cui abbiamo già, nei mesi scorsi, avuto il piacere di scrivere. Degustandola, ho avuto la percezione esatta di quello che sta dietro al progetto “Gran Selezione” del Consorzio del Chianti Classico. Un progetto lungimirante e azzeccato che, con il suggello di tutti i circa 600 associati, ha messo in produzione questa tipologia che si pone al vertice della classifica qualitativa dei vini del Chianti Classico. È bene precisare che la Gran Selezione, da disciplinare, deve essere prodotta interamente ed esclusivamente con uve provenienti dalla propria azienda, può essere messa in commercio solo dopo un invecchiamento di almeno 30 mesi, di cui un obbligatorio affinamento in bottiglia di non meno di 3 mesi. Ma non è finita qui perché per poter utilizzare il marchio “Chianti Classico Gran Selezione” è necessario ottenere un “certificato di idoneità”, basato su analisi chimico fisiche rigorosissime ma che non mi dilungo qui a descrivervi, in quanto superflue al nostro racconto. L’annata di questo Chianti Classico Gran Selezione da me degustata è la 2013, imbottigliata a giugno 2016 e in uscita ai primi di Marzo 2017. Questo vino già allo “stappo” mi ha fatto capire di che “pasta” era fatto per cui mi sono deliziato ad abbinarlo a un arrosto di vitello ripieno di ricotta e tartufi “scorzone estivo” del Baldo che avevo gelosamente congelato in attesa di poterli appunto gustare alla prima ghiotta occasione.

CASTELLO FONTERUTOLI - Chianti Classico Gran Selezione 2013

92% Sangiovese, 8% Malvasia Nera e Colorino

Analisi visiva: rosso rubino intenso con bei riflessi violacei

Analisi olfattiva: garofano, more, ribes, marasche, prugne. Delicato accenno di spezie

Analisi gustativa: equilibrato, tannini presenti ma, nonostante la giovane età del vino, già orientati al morbido, ottima persistenza, finale leggermente vanigliato con note di liquirizia in polvere

Temperatura di servizio: 16°/18°

-

MARCHESI MAZZEI

Via Ottone III di Sassonia 5, Loc. Fonterutoli, Castellina in Chianti (SI) 

0577.73571

mazzei@mazzei.it

www.mazzei.it

ADV

Leggi anche


Un vino rosé fa primavera

Cristina Rombolà il 24 mar 2021

La spesa in via Sarpi, la Chinatown di Milano

Davide Paolini il 02 feb 2021

Bottiglie parlanti

Davide Paolini il 10 dic 2020