Torna a inizio pagina

L’Italia stravince ai mondiali del cioccolato

Da Londra a Parigi, l’Italia fa incetta di premi nell’arte della cioccolateria.


Dimenticate la Francia, la Svizzera, ora il primato per i migliori artigiani cioccolatieri pare spetti al Belpaese. Italia, terra di pizza, pasta, ma anche di cioccolato d’autore. Parlano chiaro i risultati: negli ultimi periodi i mastri italiani hanno fatto man bassa di premi e riconoscimenti internazionali.

 The International Chocolate Awards di Londra è stato istituito per riconoscere il cioccolato di qualità proveniente da tutto il mondo. La manifestazione si è svolta dal 15 al 18 ottobre a Londra e ha coinvolto tutti i paesi europei, il Giappone, gli Usa, il Canada, il Sudamerica e Israele. I premi volevano riflettere i gusti internazionali e una giuria, costituita da esperti, giornalisti enogastronomici e capi pasticceri, supervisionata da una Grande Giuria, aveva il compito di valutare l’eccellenza in materia di cioccolato.

Ottocento prodotti suddivisi in categorie (bonbons, praline, ganache, creme spalmabili e prodotti tipici), per ognuna delle quali veniva assegnata una sola medaglia d’oro. Sono stati molti gli artigiani del cioccolato, nostri connazionali ad averla ricevuta nell'edizione 2013: a voi i vincitori.

Pasticceria Martesana

dolci Libertà di Biassono si aggiudicano la prima posizione per i “cioccolatini ripieni al cioccolato al latte-aromatizzati e non, con frutta e noci”.

Ma questi non sono i soli cioccolatieri italiani ad avere ottenuto riconoscimenti internazionali. Il 30 ottobre 2013, il capo pasticcere della Pasticceria Martesana di milano, Davide Comaschi, ha vinto il campionato mondiale di Cioccolateria a Parigi. Non è nuovo ai premi, Davide: classe 1980, si è formato alla Martesana e a gennaio scorso si è laureato campione d'Italia, per la seconda volta, al Sigep di Rimini.

ADV

Leggi anche


L'appello dei Ristoratori Responsabili Italiani

La Redazione il 12 mar 2020

Quelle ostriche di casa nostra

Davide Paolini il 16 set 2019

Da Bompiani le uova di Pasqua diventano Arte

Andrea Febo il 28 mar 2018