Torna a inizio pagina

La fioritura della giovane malgara

Si ottiene dalla ricotta il fiurit, delicato formaggio del bresciano


Dalle pillole del Gastronauta, in diretta ogni giorno alle 11.05 e 23.05 su Radio24.


La cultura della lavorazione del latte fa parte di una tradizione tipicamente italiana, in cui nulla deve essere sprecato. Se a questo aggiungi una giovanissima e intraprendente malgara, affezionata alla sua terra e al lavoro del padre, mandriano da una vita, scopri un’azienda agricola in cui passato, presente e futuro si fondono per dare vita a prodotti genuini che rispecchiano le tradizioni delle malghe bresciane e bergamasche.

Parlo della Casera di Sonia Spagnoli e del suo fantastico fiurit o fiurì, che si ottiene durante la preparazione della ricotta. Altro non è che la sua fioritura, da cui prende il nome. Gusto delicato e leggermente dolce, denso come uno yogurt, bianchissimo, può essere servito con la frutta, con la ricotta, ma soprattutto alla sera o a colazione con la polenta calda, altra importante tipicità di questi luoghi. La Casera, a Gianico in provincia di Brescia, produce anche formaggio, formaggella, casolet, burro e ricotta.


AZIENDA AGRICOLA LA CASERA DI SPAGNOLI SONIA

Loc. Dosso, 11

Gianico (BS)

T. 3486705448

M. soniacasara@gmail.com


ADV

Leggi anche


La birra in lattina di Siren

Cristina Rombolà il 15 apr 2021

Street food a Roma, 10 indirizzi da provare

Andrea Febo il 14 apr 2021

Casatiello e tortano napoletano: il derby

Davide Paolini il 12 apr 2021