Torna a inizio pagina

Produrre vino naturale: cosa seria e difficile

Sensibilità, tradizione, esperienza ed umiltà stanno alla base di una buona riuscita




Giuseppe Palmieri è sommelier e direttore de La Francescana. Conosciuto per l'amore che nutre nei confronti dei vini con forte matrice territoriale, seleziona le etichette da inserire in cantina con un forte spirito di ricerca critica. Attento alle primizie enologiche è certamente uno dei protagonisti più importanti dell'attuale mondo del vino

Si può dare al vino la definizione di naturale?

IL VINO DOVREBBE ESSERE NATURALE:  troppo spesso si rischia di ghettizzare il biodinamico come diverso e si fanno passare per ordinari i vini convenzionali. La definizione di vino naturale dovrebbe essere metabolizzata dal pubblico nella sua accezione più quotidiana, ovvero il vino servito dovrebbe essere il più organico possibile. Questo è un passaggio culturale complicato perché il settore del biodinamico è  in fase di evoluzione. Tutti  cavalcano il concetto di naturale, ma produrre vino naturale è una cosa seria e difficile: serve sensibilità, tradizione, esperienza ed umiltà.


Quindi, quali caratteristiche deve avere un vino per essere definito naturale?

ADV

Leggi anche


Salvo Foti parla di "naturale"

Arianna Gandolfi il 23 nov 2010

SEMPLICEMENTE FUORI

Alberto Fanton il 11 nov 2010

Genuini questi vini naturali!

Arianna Gandolfi il 11 nov 2010