Torna a inizio pagina

Spigola: la grande predatrice dei mari

Scopriamo di più su una specie da sempre presente sulle nostre tavole


Il branzino è tra le specie di pesce più pregiate e più amate, perfetto da consumare in primavera, estate e anche in autunno. Il branzino possiede un corpo allungato e un capo robusto, si riconosce facilmente grazie al suo colore grigio plumbeo sul dorso, grigio chiaro con qualche riflesso giallo e qualche scaglia argentea sui fianchi e dalle due pinne dorsali.

Vive nelle zone costiere delle acque temperate del Mar Mediterraneo, nel Mar Nero e in quello Atlantico orientale, ma è anche presente in acque con bassi livelli di salinità ed è per questo che risale i fiumi anche per parecchi chilometri solo per inseguire le sue prede. E’ un grande cacciatore soprattutto notturno che predilige anellidi, cefalopodi e molti crostacei, con i suoi denti aguzzi riesce a catturare prede di una grandezza superiore del 45% alla sua e, nel suo pieno sviluppo, può arrivare a pesare fino ad 10/14 chilogrammi e arrivare al metro di lunghezza. Si presta facilmente all’itticoltura, sia estensiva (vale a dire in valli e lagune) sia intensiva (gabbie e vasche) ed è diffusa sulle nostre tavole grazie al suo basso apporto di calorie (2,50 kcal per 100 gr) e all’altissimo contenuto di proteine (66 kcal per 100 gr) ed Omega3 é il pesce perfetto per mantenersi leggeri nelle stagioni calde, ma senza dover rinunciare al gusto, infatti appartiene alla categoria dei pesci magri (ricordatevi però di non consumare la pelle perché, anche se molto gustosa, fa aumentare enormemente grassi e colesterolo). 

Ricco di potassio, fosforo e soprattutto ferro, ma anche vitamine del gruppo B e vitamina D risulta un pesce indicato per ogni tipo di dieta.

Ottimo da preparare per le cene tra amici o per avvenimenti importanti, grazie alla sua versatilità e squisitezza. 

Come per tutti gli altri pesci, la carne dell’animale selvaggio é molto diversa da quella dell’animale allevato perché in questo caso l’animale viene nutrito con mangimi a base di farine di animali e quindi risulterà povero di grassi buoni e ricco di lipidi cattivi. 

Perfetta per ogni tipo di cottura, la spigola vi permette di sbizzarrirvi con la fantasia e di creare piatti speciali e semplici allo stesso tempo, dall’antipasto ai secondi: potete preparare la spigola all’acqua pazza, al forno accompagnata da patate o dalle verdure che più amate. Se avete ospiti che volete davvero stupire, il filetto di spigola all’arancia con un’insalata di finocchi li lascerà senza parole. Potete anche cucinare la spigola in un primo si presta, infatti, perfettamente a diventare il ripieno di una pasta fresca. 

-

Scopri tutte le ricette con pesce e molti altri prodotti ittici su frescopesce.it. Se sei interessato ad acquistare il pesce, dai uno sguardo all'ecommerce Il Pescatore Online dedicato alla vendita del pesce fresco online.

ADV

Leggi anche


La ricetta del nasello in carpione di Andrea Marconetti

La Redazione il 30 apr 2020

La ricetta dell'insalata di baccalà con asparagi e patate

La Redazione il 09 apr 2020

La ricetta del baccalà fritto

Davide Paolini il 07 ago 2019