Torna a inizio pagina

Torino senza vie di mezzo

80 cose da fare e da evitare


Come suggerisce il titolo, nel libro troverete una serie di consigli e altrettanti altolà su Torino relativamente alla vita notturna, a quella culturale, alle persone che girano intorno alla città, alle tendenze, allo shopping e ovviamente anche al cibo. La guida è ironica, scritta con tono leggero e da non prendere troppo sul serio. Perfetta per i torinesi che vogliono farsi due risate sulla loro città ma anche per turisti curiosi che vogliano una prospettiva lieve ma non banale. Scoprite cosa dice Marianna a proposito dei noti aperitivi babozza,  e relativamente a Gabriel Garko e alla Chiabotto!


ristoranti, spettacoli, locali, eventi e personaggi da frequentare o conoscere in giro. Tra i sì inerenti al mondo del cibo troverete la Trattoria Favolizia di Collegno, il Bel Deuit, il ristorante Le Tre Galline a Torino. Non mancano le cosiddette piole come il pub Charlie bird e la Bon Bon. Tra le botteghe da non perdere la torteria Olsen e la gastronomia Paissa. Insomma, la guida sintetizza una collezione di nomi e indirizzi per evitare di imbattersi negli aspetti più noti e scontati di una città che invece riserva mille sorprese. Una guida che tornerà utile a chi sta per lanciarsi in un weekend bordo Po e farà sorridere il Torinese doc nato e cresciuto all'ombra della Mole.


Torino senza vie di mezzo

ed. Pendragon di Bologna

di Marianna Martino

ADV

Leggi anche


Le guide di comunità dedicate ai NonTuristi

La Redazione il 25 giu 2020

Qui Torino: 6 locali che consegnano a domicilio

Cristina Rombolà il 27 mar 2020

Nascono il Trivial e il Monopoly del Gastronauta

La Redazione il 28 ott 2019