Torna a inizio pagina

Un fresco vino siciliano, da abbinare con l’hamburger

Jocu della Cantina Quattrocieli è un vino giovane e perfettamente adatto allo street food


La Cantina Quattrocieli, di cui ho degustato questo vino rosso “Jocu” del 2017, è di recente costruzione. È stata realizzata nel 2015 e sono certo che avrà un futuro ricco di soddisfazioni. Ubicata nel cuore del territorio di Alcamo, ha i vigneti allevati su terreni argillosi e gessosi. Come narrato dagli stessi proprietari, la cantina Quattrocieli nasce con l’intento di produrre vini freschi, certamente genuini, ma che comunque strizzino l’occhio alla tradizione. Confermo che l’obiettivo è stato centrato.Jocu. Cantina Quattrocieli

Per di più sono vini biologici ottenuti, come si legge nel sito aziendale, “rifiutando categoricamente l'uso di pesticidi, fertilizzanti artificiali e diserbanti”. Qualità che apprezzo quando devo degustare un vino. Data la presenza di un ottimo tannino, nonostante la giovane età, visto che si tratta dell’annata 2017, ho abbinato questo Jocu rosso a un hamburger di Fassona piemontese cotto in padella con abbondante olio extravergine di oliva del Frantoio Salvagno di Nesente e con la sola aggiunta di due rami di rosmarino e di uno spicchio di aglio tolti a metà cottura.

“JOCU” – Annata 2017 IGT Rosso - Quattrocieli - Uve: autoctone siciliane tra cui Nero d’Avola e Syrah

  • Analisi visiva: rosso rubino con riflessi violacei
  • Analisi olfattiva: spiccate note di more e ciliegie croccanti
  • Analisi gustativa: ottimo tannino, morbido, rotondo ed equilibrato
  • Temperatura di servizio: 16/18° C
  • Acquistabile con l’app Enosocial® al prezzo richiesto dal produttore di Euro 11,40 per bottiglia (seguire le istruzioni in blue qui sotto)

Enosocial

N.B. Se sei una cantina e vuoi far assaggiare il tuo vino, scrivi a L'Arusnate: larusnate@enosocial.com 

ADV

Leggi anche


Un vino rosé fa primavera

Cristina Rombolà il 24 mar 2021

La spesa in via Sarpi, la Chinatown di Milano

Davide Paolini il 02 feb 2021

Bottiglie parlanti

Davide Paolini il 10 dic 2020