Primitivo, ma dolce

Il Primitivo naturale della Masseria Le Fabriche ti conquista al primo sorso


Confesso di non amare i vini “dolci” o cosiddetti da “dessert”, soprattutto quelli ottenuti da bacca bianca, ma non al punto di non assaggiarli. Se proprio “devo”, preferisco quelli a bacca rossa (Recioto, Aleatico, etc.). Tra l’altro non concordo con chi teorizza gli accostamenti “dolce con dolce”, ma sono per il contrasto (sono sempre alla ricerca di un matrimonio vinicolo con il panettone che mi soddisfi).

Sicuro delle mie convinzioni, mentre ero in una terrazza sotto le stelle, al termine di una buona cena di piatti di tradizione pugliese (finalmente senza finger food o cromatismi barocchi), la gentile “patronessa” della Masseria Le Fabriche, Alessia Perrucci mi ha offerto un calice di Primitivo di Manduria, naturale, 2006 Syduri (che, guarda caso, significa donna delle vigne).
 

Mentre il vino veniva versato, mi sono detto, a seguito dei miei gusti di vino non molto dolci: “ora come faccio a rifiutare o a mentire spudoratamente, vista la gentilezza di Alessia?”. Ebbene, sono rimasto molto sorpreso: quel vino pugliese mi ha conquistato al punto che mi sono portato a casa una bottiglia, quasi ormai al fondo, gustata assieme ai biscotti straordinari “i turciuti” della Pregiata Forneria Lenti di Grottaglie, dove pane, panettoni e biscotti vengono cotti nel forno a legna (ho constatato di persona).

Durante gli assaggi mi è venuto un dubbio: “ma quale vino utilizza Emanuele Lenti nei turciuti assieme a farina di grano 00, olio extravergine e zucchero di canna?” Guarda caso il Primitivo di Manduria dolce naturale, così come quel vino sorseggiato alle Fabriche. Insomma, il Salento offre mille sorprese, una terra da scoprire, caleidoscopica come il panettone e i dolci di Lenti o il Primitivo dolce naturale. Alla Masseria le Fabriche si respira il lusso della semplicità; del silenzio si può camminare tra i vigneti (si producono Primitivo, Negroamaro, Malvasia Nera e uno sperimentale Aglianico) e gli ulivi secolari, nonché  dormire al suono delle cicale. In pochi minuti si possono raggiungere spiagge e calette, purtroppo assai affollate, caotiche, in paesi dalla viabilità incomprensibile, ma dove ci si può sentire come ai Caraibi o a Formentera.

-

MASSERIA LE FABRICHE

C.da Le Fabbriche, S.P. 130 Maruggio

Torricella km 3,8, Maruggio (TA)

T. 099.9871852/53

M. lefabriche@lefabriche.it

W. www.lefabriche.it
-

LENTI PREGIATA FORNERIA
Via Raffaello 11, Grottaglie (TA)
T. 099.5665376
M. info@pregiatafornerialenti.com
W. www.pregiatafornerialenti.com


ADV

Leggi anche


In Calabria l'aperitivo si fa in vigna

Cristina Rombolà il 26 set 2019

A Asian Taste arriva Ao Yun, il vino cinese che vola al di sopra delle nuvole

La Redazione il 19 set 2019

Un vino rosso campano dai colori autunnali

Andrea Bianchi - L'Arusnate il 06 set 2019