A Rimini, la piadina di Ilde

Nel baretto storico, sessant'anni di piadina


Nella vita di un riminese ci sono alcune costanti che, da intere generazioni, fanno sentire la propria voce: le passeggiate sul Lungomare e tra i monumenti storici del Centro; i film di Federico Fellini e l’immancabile piada della Ilde. Era il 1958 quando Antonio Urbinati decise di aprire il proprio chiosco sulle colline di Covignano per servire bibite fresche, gelati e caffè ai passanti e ai braccianti dei campi vicini, puntando già allora sulla merenda a base di piada preparata dalle sapienti mani della moglie Maria. Ad accompagnarli nella loro avventura arrivarono poi le figlie Laura e Ilde ed è proprio a quest’ultima che si deve il successo e il nome di uno dei locali che ora è tra i più apprezzati e conosciuti in quel di Rimini: Bar Ilde, il Baretto della Buona Piadina.


Da allora le generazioni si sono susseguite e ora, insieme alla Ilde, vi sono i figli Gianluca e Nicoletta e le nipoti Federica e Francesca, ognuno al proprio posto e sempre “agli ordini” dell’onnipresente nonna Ilde che, a 80 anni suonati, continua a intrattenere gli ospiti con la sua simpatia e il suo sorriso contagioso. Ora la proposta del Bar Ilde verte principalmente sulla piada, ovviamente preparata in casa dalle “zdore” in cucina e servita con più di cento diverse farciture. Tra le proposte classiche non possono mancare la piada con prosciutto crudo, squacquerone e rucola; la salsiccia e cipolla o la piada con sardoncini, radicchio e cipolla. E poi ancora verdure gratinate, formaggi da ogni dove, piatti composti, insalatone e dolci fatti in casa. A completare la “riminesità” di questo luogo non potevano che esserci le birre del Birrificio Amarcord, altra storica realtà di queste zone le cui proposte ben si abbinano con le piade della Ilde.



È ancora vivido in me il ricordo del mio ultimo pranzo al Bar Ilde. In quell’occasione mi sono concesso una stupenda piada con salsiccia artigianale, Prosciutto di Parma DOP, funghi freschi, verdure gratinate, Squacquerone di Romagna DOP e lattuga; il tutto annaffiato dalla Tabachéra, Strong Amber Ale del Birrificio Amarcord che mi ha letteralmente stregato. Se ancora non conoscete la Ilde e la sua piada, non perdete occasione di andare a farle visita!

Contatti

Bar Ilde - Il baretto della buona piadina

Via Covignano 245, Rimini
0541.753274/388.7204924
info@barilde.it
www.barilde.it

ADV

Leggi anche


Il 7 e l'8 settembre ritorna il Rural Festival

La Redazione il 04 set 2019

A Finale Emilia, la Trattoria della rezdora

Davide Paolini il 12 ago 2019

In Romagna, l'agriturismo di Vincenzo Cammerucci

Michela Brivio il 05 lug 2019