Torna a inizio pagina

Albereta risorta

L'Albereta si trasforma nel nome, negli spazi e nella cucina, diretta dal giovane chef pugliese Fabio Abbattista


LeoneFelice.

Un locale trasformato non solo nel nome, bensì negli ambienti dall’architetto di famiglia (Valentina Moretti) con carte da parati, poltrone e tavoli di design: una terrazza vista lago, un bistrot con piatti attuali, un ristorante gourmet, un privè elegante, una saletta di salumi e formaggi. Insomma, concept per attrarre il buongustaio, l’appassionato di vini, il giovane e chi ama la privacy. La regia della cucina, appunto, è passata nelle mani del cuoco pugliese Fabio Abbattista, poco presuntuoso, grande lavoratore, con indubbie qualità che esprime ogni giorno nell’eccellenza dei piatti serviti nei diversi locali.

La carta del LeoneFelice offre una scelta ben calibrata e variegata (né troppe, né poche scelte); alcuni piatti mi hanno colpito, a cominciare dal riuscito spaghettino “aglio, olio e peperoncino” in guazzetto di granchio: la peculiarità è la pasta “fredda” indicata in estate e la riuscita combinazione degli ingredienti. Non di meno invitante è il risotto al pomodoro giallo, levistico e polline. Ancor più intrigante sono le cotolette di triglia al bergamotto con inserimento di prosciutto crudo (in fondo è stato l’Artusi a promuovere triglia e prosciutto crudo), ma il sapore agrumato rende ancor più equilibrata la combinazione di pesce e carne. Assai gustosa la spalla di agnello di latte arrosto, carote all’aceto di melograno e ciliegie. Molto curati i dessert con una precisa caratteristica: la leggerezza (in cucina c’è pure un reparto che sforna “assaggi” per lo Spazio Henry Chenot dell’ Hotel Relais& Chateau Albereta), da cui la nuvola di lamponi al karkadè o il gelato al grano arso, ciliegie e caffè. La cantina offre il meglio di Francia e d’Italia.
-
RISTORANTE LEONEFELICE C/O L'ALBERETA RELAIS&CHATEAUX
Via Vittorio Emanuele 23, Erbusco (BS)
T. 030.7760550 
M. info@albereta.it, leonefelice@albereta.it
W. www.albereta.it

ADV

Leggi anche


L'olimpo del maestro Marchesi

Davide Paolini il 03 gen 2018

Un nuovo locale dallo "stile libero" e dall'identità versatile

Andrea Febo il 28 dic 2017

Tartufo da sniffare

Davide Paolini il 20 dic 2017