Torna a inizio pagina

C'è birra dopo il terremoto

A Fivizzano la manifestazione In Fermento è stata spostata a questo week end con grande dimostrazione di solidarietà da parte dei birrifici


Organizzare un evento birrario non è cosa facile. Si tratta di una miriade di attività che richiedono molto lavoro nei mesi precedenti. È d’obbligo prevedere tutto, ma l’imprevedibilità del vivere a volte è più forte dei progetti degli uomini. Lo scorso venerdì al festival In Fermento, a Fivizzano, l’inimmaginabile è stato il terremoto che in una manciata di secondi ha spazzato le certezze di tutti. Mentre Margherita, gli altri organizzatori e tutto il paese si preparavano ad accogliere amanti, appassionati e fanatici che, dalla Toscana e da mezza Italia, erano già pronti a partire, tutto si è pietrificato. Per ovvie ragioni di sicurezza sembrava tutto cancellato. Poi però la voglia di dimenticare il brutto momento ha avuto un sopravvento e si è deciso di andare in scena il 28/29/30  giugno cambiando location, pur restando a Fivizzano.
 
Una riorganizzazione totale e, dovendo trovare nuovi accordi con altri birrifici perché molti dei presenti avevano già altri impegni, l’incertezza dominava. L’incalcolabilità degli eventi però può manifestarsi anche con elementi positivi: nelle ore e nei giorni immediatamente successivi alla scossa infatti tutta l’Italia brassicola si è mossa per offrire sostegno agli amici di In Fermento. Altri produttori si sono proposti, tantissimi blog e siti specializzati hanno pubblicizzato la notizia del “re-start” sui propri canali, birrai e pubblican hanno donato svariati fusti di birra. Una bella dimostrazione di associazionismo, unione e solidarietà del tanto diviso ambiente birrario italiano.
 
È stata decisa una raccolta fondi che sarà destinata alla Pubblica Assistenza di Fivizzano e Monzone, così svolgere e partecipare ad In Fermento sarà il miglior modo per dare una mano alla Lunigiana. Le brewery presenti saranno Birrificio del Forte, Brùton, Piccolo Birrificio Clandestino, Birra Olmo, la giovane beerfirm Maledetto Toscano oltre alle birre di Birra del Borgo e di Andreas Gaenstaller offerte da Leonardo Di Vincenzo - Birra del Borgo - e a Manuele Colonna - Ma Che Siete Venuti A Fa’. Di corredo la grande enogastornomia tradizionale toscana, tre serate di musica ed il concorso FermentiAMO, per decretare la migliore birra. Insomma tutti gli attori in scena hanno fatto la propria parte perché questa quarta edizione di In Fermento venga ricordata, nonostante tutto, come la miglior edizione di sempre. Ora manca solo una mano del pubblico... e il bello è che più birra berrete più sarete d’aiuto!
-
IN FERMENTO - Festival delle birre artigianali
RESTART EDITION | 28-29-30 Giugno 2013

Fivizzano (MS)

 


ADV

Leggi anche


La birra in lattina di Siren

Cristina Rombolà il 15 apr 2021

Tre birre irlandesi per San Patrizio

Cristina Rombolà il 12 mar 2021

Sia lodata la birra in lattina di Stone

Cristina Rombolà il 01 feb 2021