Torna a inizio pagina

Cipolla pugliese al wasabi

Dalle scoperta delle Americhe la contaminazione in cucina non si è più fermata




Ogni giorno assistiamo nei mercatini e nei negozi etnici allo sbarco continuo di ingredienti a noi sconosciuti. Pensiamo allo zenzero, diventato nel giro di pochi anni uno dei nostri: non c’è ortofrutta che non lo esponga o cuoco di razza che non lo utilizzi. Addirittura c’è chi, in Sicilia, cerca di coltivarlo, vista la grande domanda di mercato. E ancora curcuma, cumino, anice stellato, tamarindo, miso, sale dell’Himalaya, pepe nero di Sichuan o pepe Sansho, curry verde o rosso e poi ancora mango, papaya, avocado, la manioca o piatti come il kebab, il cus cus etc.



Sine qua non

ADV

Leggi anche


Street food a Roma, 10 indirizzi da provare

Andrea Febo il 14 apr 2021

Casatiello e tortano napoletano: il derby

Davide Paolini il 12 apr 2021

Katsu Sando il panino giapponese con la cotoletta

Cristina Rombolà il 09 apr 2021