Torna a inizio pagina

Coi mostaccioli è subito Natale

In Campania ci si prepara a festeggiare le festività natalizie con i dolci tipici locali


Nella tradizione napoletana, il Natale è sacro e lo si attende un anno intero. In questo periodo, nelle case e nelle strade, c’è il risveglio dei cinque sensi. E così soprattutto olfatto, vista e gusto sono i complici dell’accumulo di calorie. In Campania, i più integralisti - ma non ci uniamo - dichiarano guerra al panettone e sulle loro tavole vogliono soltanto dolci locali. I mostaccioli sono una bontà. Bianchi, neri, colorati, glassati, con nocciole e mandorle, imbottiti rappresentano una leccornìa su cui la fantasia può sbizzarrirsi. Il loro consumo è così atteso perché la produzione è limitata a un breve periodo, dagli inizi di novembre al 6 gennaio, per intenderci.

A Pagani, c’è un posto che detiene – a furor di popolo - il primato del mostacciolo più buono. Il podio è stato conquistato sul campo e sul palato, con anni di duro lavoro e impegno. È la pasticceria Aida, ubicata da sempre al corso Ettore Padovano, il centro cittadino. Generazioni di paganesi sono cresciuti con l’arte di Giovanni Mellone e la cortesia di sua moglie Filina che, sebbene ancora giovani, qualche anno fa, hanno deciso di riposarsi un po’. Ora nel quartier generale c’è il figlio Tonino, una vita trascorsa nel laboratorio, con la rispettiva moglie, Annamaria, bravissima nel cake design.

Tutti si chiedono: perché questo mostacciolo si distingue dagli altri? Innanzitutto, per l’attenta selezione degli ingredienti sapientemente dosati. A ciò si aggiunge che viene preparato con tutta l’attenzione riservata a un’opera d’arte, strato su strato. La tecnica artigianale garantisce sempre la genuinità e la freschezza del prodotto. Se dopo aver addentato il primo pezzo, ci si sofferma a osservarlo, si nota subito che oltre alla glassa di cioccolato, c’è uno strato di marmellata d’albicocca. Questo è il mostacciolo classico, ma c’è anche la mezzaluna, un'altra delizia sempre ricoperta di glassa di cioccolato ma con all’interno mandorle e nocciole. In realtà, la “Pasticceria Aida” è apprezzata per la sua intera produzione. Da assaggiare sono anche: la pasticceria secca, i mignon, il panettone artigianale, la millefoglie, i gelati e tanto ancora…
-
PASTICCERIA AIDA  
Corso Ettore Padovano, 31
Pagani (SA)
T. 081 916330

ADV

Leggi anche


L’Università del Panettone: il raffreddamento

La Redazione il 24 dic 2020

10 prodotti da provare a Natale

La Redazione il 21 dic 2020

La miscela natalizia di Caffè Agust rompe gli schemi

La Redazione il 02 dic 2020