Torna a inizio pagina

La Subida: convivialità nel Collio

La Subida - Trattoria Cacciatore di Cormons di Sirk Josko invoglia a entrare per la sensazione di ospitalità che trapela già al primo impatto


Subida

Non c'è il mare, non c'è la montagna e neppure un lago, ma il Collio è diventato un luogo turistico per l'attrazione dei vini, dei prodotti gastronomici, del dolce paesaggio collinare (con le mille stradine ben tenute che invogliano a salire in bicicletta per mirare ad una ad una le aziende vinicole), ma anche grazie a un locale davvero speciale: la Subida-trattoria Cacciatore di Cormons della famiglia Sirk Josko, la moglie e i figli  osti da mezzo secolo.

Il nome della trattoria lo si intuisce dalle tante teste di cervo presenti, e il filetto di cervo, i mirtilli rossi, scottato alla brace e servito in agrodolce non manca mai.
È difficile definire questo locale, a pochi chilometri dal confine sloveno, perché è unico a cominciare dalla squisita ospitalità della famiglia, orgogliosa delle proprie radici, al punto che l'ospite si sente a casa.

Già al primo impatto, all'ingresso del ristorante, c’è la voglia di entrare, sedersi a uno dei tavoli, perché offre una sensazione di relax, di convivialità fra piante secolari ( dove si può mangiare all'aperto), fiori e un braciere sempre acceso. L'interno ha un suo fascino «rurale», autentico, curato nei dettagli.

La cucina guidata da Alessandro Gravagna fonde le due anime: slovena e friulana, tutta incentrata sulla stagionalità e sui prodotti del territorio (zucca, asparago, erbe spontanee, castagne, sambuco). Si possono gustare bruscandoli in primavera con cicoria selvatica, pane condito e ovetto di quaglia o una frittata con le erbe (con spray dell'eccellente aceto di vino, produzione Sirk), il prosciutto di D'Osvaldo tagliato a mano, i girini, briciole di pasta conditi dell'orto, tortelli con ripieno di formaggio, stinco di vitello al forno o agnello.

I dolci anch'essi stagionali o con fragole o con ciliegie. Chi volesse, può soggiornare nella pace e nel silenzio del sorprendente borgo nel bosco, in case restaurate o costruite con concetti di bioarchitettura. Da non mancare la visita all'acetaia.

Contatti

LA SUBIDA - TRATTORIA CACCIATORE

Via Subida 52, Cormons (GO)
048160531
info@lasubida.it
www.lasubida.it

ADV

Leggi anche


La birra in lattina di Siren

Cristina Rombolà il 15 apr 2021

Street food a Roma, 10 indirizzi da provare

Andrea Febo il 14 apr 2021

Casatiello e tortano napoletano: il derby

Davide Paolini il 12 apr 2021