Torna a inizio pagina

Evviva Venerdì Gnocolar!

Oggi a Verona si festeggia il Carnevale con Papà del Gnoco


Nel Veronese si impara a riconoscerlo sin da bambini, un po’ come accade con Babbo Natale. Stiamo parlando di Papà del Gnoco, la maschera più celebre di Verona che in questo giorno, salendo in groppa a un mulo e brandendo il Piron (una grande forchetta con infilzato uno gnocco) dà il via alla sfilata dei carri del Venerdì Gnocolar, l'evento più importante del carnevale scaligero.

Per comprendere l’origine di questa tradizione dobbiamo risalire agli anni Trenta del 1500, quando Verona fu colpita da una terribile carestia. I fornai continuavano ad alzare i prezzi del pane per la difficile reperibilità delle materie prime, finchè furono costretti a bloccarne la vendita perché nessuno poteva permetterselo. La popolazione sfinita dalla fame, assaltò i forni del quartiere di S.Zeno, accaparrandosi pane e grano. La rivolta generale fu scongiurata solo grazie all'intervento di alcuni cittadini, che a proprie spese decisero di contribuire al sostentamento degli abitanti più poveri del quartiere. Tra loro c’era anche il medico di San Zeno, Tommaso da Vico, che l’ultimo venerdì prima della Quaresima si prodigò per distribuire alle persone più bisognose del vino e gli ingredienti base per fare gli gnocchi.

Da qui si passa alla leggenda che narra che il signor da Vico, a cui la maschera di "Papà del Gnoco" rende omaggio, avrebbe disposto nel testamento un lascito a favore del Comune affinché, da lì in avanti, ogni Venerdì prima della Quaresima venissero distribuite ai Sanzenati (gli abitanti del quartiere di San Zeno) grandi quantità di gnocchi e vino. Gli gnocchi in Piazza San Zeno vengono preparati ancora oggi, ma se ne possono trovare in tutte le osterie e ristoranti della città. Da Veronese doc, vi dirò che il mio posto preferito per celebrare questa festa è a casa della nonna, dove gli gnocchi si preparano sin dal mattino e se ne mangiano a bizzeffe fino al pomeriggio, con la televisione sintonizzata sulla sfilata dei carri del centro.

ADV

Leggi anche


Come preparare le chiacchiere di Carnevale

Davide Paolini il 20 feb 2020

Da dove arrivano le chiacchiere di Carnevale?

Federico Corabi il 28 feb 2019

Se siete a Verona per il Vinitaly, fate tappa al 12 Apostoli

Gaspare Scaruffi il 13 apr 2018