Torna a inizio pagina

Il Girolio d'Italia

Tour della penisola alla scoperta degli oli di sedici regioni: sabato 5 ottobre tappa ad Arco


Girolio è il nome della manifestazione organizzata dall'Associazione Nazionale Città dell'Olio in collaborazione con i coordinamenti di sedici regioni italiane. Il tema dell’edizione di quest’anno è la dieta mediterranea, in particolare il ruolo che all’interno di questa ha l’olio extravergine d’oliva. Si è partiti dalla Sicilia il 20 settembre e si attraversa l’intera penisola,  fino al 21 dicembre, alla scoperta delle produzioni tipiche di ogni territorio. Il 5 ottobre il giro fa tappa ad Arco, in provincia di Trento. Per l’occasione il comune organizza una serie di eventi iniziati il 29 settembre con una lezione sull’utilizzo dei microrganismi attivi nella difesa dell’olivo e che andranno avanti dal 2 al 6 ottobre. 
 

Il 2, a Palazzo dei Panni di Arco, alle ore 20:30, sarà proiettato il film La Terra di Sergio Rubini. Il 3, al Casinò Municipale della stesso comune, alle 20:30 sarà presentato il volume “Arco e la sua olivaia” a cura di Fiorenza Tisi. Il 4 presso la Sede Consorzio Prodotti Tennesi, a Tenno, ci sarà una degustazione di oli extravergini di oliva, condotta da Barbara Alfei, capo Panem ASSAM Marche. Le giornate clou sono però sabato e domenica. Alle 10 e alle 15, l’appuntamento è con Frantoi Aperti,  delle visite guidate con relativa degustazione per i frantoi autoctoni: l’azienda Agraria Riva del Garda dell’omonimo comune, i frantoi Modonna delle Vittorie, Oliocrù di Arco e il frantoio Bertamini di Vignole d’Arco (TN). Lo scopo è quello di organizzare dei percorsi di conoscenza sulla trasformazione della materia prima, sulle fasi di lavorazione,  sulle strutture all’interno delle quali viene prodotto il protagonista della manifestazione.

Durante il week end  inoltre sono previste attività di show cooking, presentate da Francesca Negri: degli chef locali si esibiscono in piazza nella creazione di piatti con cui valorizzano l’olio. All’interno dell’Olivaia d’Arco, l’oliveto coltivato da privati su suolo  pubblico, saranno organizzate delle passeggiate didattiche che hanno come obiettivo la valorizzazione del patrimonio storico, artistico e botanico. Non mancheranno i momenti dedicati alla degustazione, dal nome Assaggi Consapevoli, in cui verranno svelati i pregi e i difetti del prodotto. Un mercatino di prodotti regionali (oli, formaggi, salumi, frutta, verdura, miele) animerà il centro storico del comune per i giorni di sabato e domenica.

ADV

Leggi anche


I desiderata del 2019

Davide Paolini il 03 gen 2019

Roma è Golosa anche di pizza

La Redazione il 27 nov 2017

Pane, Pasta Fresca e Panettone: le 3 P di Roma Golosa

La Redazione il 24 nov 2017