Torna a inizio pagina

La sorpresa di uno chef pugliese nel Canton Ticino

Il giovane Capitaneo de Il Salumaio di Montenapoleone di Lugano propone una cucina armoniosa e concreta


Tra i monti del Ticino, a Lugano, il Salumaio di Montenapoleone, un brand di Italian Food Culture by Stoppani Family, si fa garante del gusto italiano con la giovane ma già esperta mano di Mario Capitaneo: ventinovenne cuoco votato alla valorizzazione delle materie prime, italiane e non, forte di un'esperienza maturata ai fuochi di cuochi come Crippa e Bartolini, un poco più maturi di lui, anagraficamente, ma già meritoriamente noti.
 

Si fa e si farà notare Mario, pugliese di passaggio a Lugano, perché con la giusta umiltà ha già compreso che la "cucina fuori casa" non è fatta solo per sfamare ma neppure solo per stupire; e che la "grande cucina" nutre solo se è nutrita non solo di cucina (Marchesi docet). La sua, di cucina, delizia occhi e palato, nel rispetto della digeribilità e dell'assimilabilità dei cibi cucinati con un senso dell'armonia non ancora matura, ma già pronto ad uno sviluppo molto personale.
 

Provate la sua alice extra large una e trina (nella preparazione...), il giardinetto di capesante con contrasto freddo di gremoloso sorbetto al finocchietto (un luogo comune finalmente sfatato), la spaghettata mantecata ai ricci di mare, il riso allo yuzu con calamaretti spillo, i dolci di elaboratissima semplicità (euclidei di sfere e cubi golosi), come la cheese cake divisa nel piatto ma che si ricompone in bocca. Sapori più tonali che timbrici. Piatti, tutti, più fondati su una ritmata punteggiatura, sull'interpunzione, che sulla continuità, e che soprattutto si fanno ricordare: mica poco! Bar e smokers lounge, dove godersi un sigaro ben preparato con del the fermentato in post prandiale santa pace.

-

IL SALUMAIO DI MONTENAPOLEONE
V.le S.Franscini, 8
Lugano (Svizzera)

T. +041 (0)91 9235314

W. www.italianfoodculture.ch

ADV

Leggi anche


Passata di fagioli di Rotonda con anguilla e animelle

Cristina Rombolà il 19 gen 2021

Il sogno di Morini al San Domenico di Imola

Davide Paolini il 02 gen 2021

Fagioli di Rotonda con crema di verza, bottarga e corbezzoli

Cristina Rombolà il 04 dic 2020