Torna a inizio pagina

Lio Pellegrini, pesce di qualità

Il ristorante di Bergamo rimane un locale di buon gusto e dalla qualità indiscutibile


Lio Pellegrini, a Bergamo penso che lo charme non si acquista, ma fa parte del Dna del patron. È un ristorante che, pur avendo
 30 anni di vita, resta fra i pochi fascinosi in Italia (mi ricorda l'indimenticabile Scaletta di milano di Pina Bellini), raffinato nella scelta dei dettagli, caldo, accogliente: fiori freschi (non finti) in bellissimi vasi, quadri, soprammobili, pezzi di ceramica di gran pregio, cercati a uno a uno in giro per il mondo e non acquistati per la griffe. Insomma un locale "non gridato", ma di buon gusto.

Una qualità che si riscontra a tavola: la presentazione dei piatti ha un' estetica gradevole, non è manierata o barocca, né alla ricerca di un ohoh. Azzardo:
 il suo è uno stile neo classico italiano così come il menu che nei 30 anni non ha scimmiottato nouvelle cuisine, fusion, destrutturazioni, sfere e sifoni. Una caratteristica questa dei migliori locali della bergamasca (territorio dove il livello qualitativo è tra i primi posti in Italia). Certo non è una cucina di ricerca (che invece viene riservata agli ingredienti), di nuovi stilemi, né per chi cerca l'Avanguardia.

I piatti sono leggibili di una grammatica e di una sintassi corretta e mostrano le origini toscane
 (la garmugia in stagione, gli spaghetti alle arselle, i fagioli di Sorana all'uccelletto con salsiccia, fritto toscano di frattaglie pollo e coniglio, la fiorentina, eccetera). Il menu è una rappresentazione di un made in Italy che accoglie le diverse cucine dei territori (dalle linguine al pesto, ai risotti, al fegato di vitello alla veneziana, ossobuco disossato col purè e piselli, eccetera). Soprattutto eccellente la qualità del pesce: dagli antipasti di crudo, ai gamberi viola al vapore con burrata e salsa di lamponi; dalle farfalle con totanetti, frutti di mare e crostacei, al fritto, agli scamponi cotti in padella. Strepitosa la zuppa inglese (con vero alkermes della Farmaceutica di Santa Maria Novella ).
-
LIO PELLEGRINI
via San Tomaso 47, Bergamo
T.  035.247813
M. info@liopellegrini.it
W. www.liopellegrini.it

ADV

Leggi anche


A Bergamo brilla una nuova stella

Michela Brivio il 16 gen 2018

Un nuovo locale dallo "stile libero" e dall'identità versatile

Andrea Febo il 28 dic 2017

Tartufo da sniffare

Davide Paolini il 20 dic 2017