Torna a inizio pagina

Mangiare al Parlamento

All'Enoteca Achilli al Parlamento ogni razionalità culinaria viene stravolta


L’enoteca e l’eleganza retrò fanno parte della storia di questo posto ma, se ci aggiungiamo la nota creativa iniettata da Massimo Viglietti, il risultato è semplicemente un sogno realizzato. La bilancia enogastronomica è ora perfetta, grazie agli istinti, stimoli e ispirazioni che dalla Liguria sono arrivati nel cuore della Capitale, regalando in pochissimo tempo ad Achilli un meritatissimo posto nell’olimpo gourmet romano e non solo. Non resta che entrare, attraversando la splendida e invidiabile collezione di bottiglie, e sedersi in saletta, una bomboniera dove si è coccolati da un servizio attento e curato.

Da questo momento scordatevi ogni preconcetto, abbinamento e stereotipo: Massimo stravolgerà ogni razionalità regalandovi emozioni e stupore a non finire, in un percorso audace e trasgressivo che sarà difficile da dimenticare. Due proposte di degustazione, da 7 e 3 portate, e la carta che, solo a leggerla, solletica i sensi. 

Consiglio? Soddisfate ogni vostra voglia perché qui ne vale proprio la pena! Pochissimi gli accenni a primi piatti e carboidrati, se non nelle sue “idee diverse sulla pasta della tradizione”. Siete per  un’ iniezione di carbonara o una “smoked” amatriciana? Io lascio libero sfogo alla sua personalità e ne rimango folgorata, perché ogni assaggio spiazza la mente e il palato con abbinamenti estremi e geniali, frutto di una maturità rara da incontrare. Il filo conduttore di ogni piatto è l’alternanza sapiente di note dolci, grasse, sapide e amare, con l'acidità finale che pulisce tutto stimolando il palato a un nuovo goloso assaggio.

Apre il gioco un infuso di culatello da brividi e poi è un vero e proprio viaggio dei sensi con il carpaccio di pesce spada, uva schiacciata, rapanello stile tartufo e sale al caffè, e i “friscioi” di cappasanta, verza e infusione di the keemun. I dolci non possono che stupire altrettanto, in un vortice di sapori, contrasti e ingredienti davvero insoliti per questa portata. E’ possibile fumare mangiando? Ebbene sì! Con il suo gelato al sigaro toscano con prugna ripiena di foie gras. Memorabile e di una persistenza che mi ha accompagnato tutto il giorno. Non posso che farmi abbinare un Rum dalla biblica cantina, un contenitore di eccellenze, con il valore aggiunto di poter bere a tavola a prezzi di scaffale. Semplicemente straordinario! Daniele Tagliaferri ha fatto proprio centro con questo matrimonio enogastronomico e non posso che raccomandarlo a chi cerca emozioni, stupore e passione!

-

ENOTECA ACHILLI AL PARLAMENTO

Via Prefetti 15, Roma (RM)

T. 06.6873446

M. info@enotecaalparlamento.it
W. www.enotecalparlamento.com  


ADV

Leggi anche


Un nuovo locale dallo "stile libero" e dall'identità versatile

Andrea Febo il 28 dic 2017

Tartufo da sniffare

Davide Paolini il 20 dic 2017

Cotoletta dandy

Davide Paolini il 02 mag 2017