Torna a inizio pagina

Menodiciotto

Tanti gelati e gustosi sorbetti da questo laboratorio artigianale piemontese


Passione e creatività al servizio del gusto: questa è la filosofia di Menodiciotto. Filosofia che è anche il filo conduttore della storia della famiglia Grassi, una volta proprietari di uno dei più rinomati ristoranti di Torino: Al Gatto Nero. L’esperienza con il cibo di qualità e il desiderio di miglioramento continuo maturati negli anni, spingono Luca Grassi a fondare nel 1986, con il fratello Marco, Menodiciotto, un nome che evoca le temperature di conservazione dei suoi prodotti. Partendo da un piccolo laboratorio artigianale, Luca Grassi ha saputo creare, con il nuovo socio Stefano Gallino, un'azienda che opera nel solco della ricerca e della qualità. Come il pittore sceglie sapientemente i colori da usare sulla sua tavolozza per dar vita a un’opera d’arte unica, così loro selezionano accuratamente i propri ingredienti per creare gusti sempre peculiari e raffinati. Per fare ciò utilizzano soltanto materie di qualità, alcune delle quali fanno parte dei Presidi Slow Food, contribuendo a diffondere la tradizione culturale del cibo.

Nocciola del Piemonte
Il pistacchio, oltre ad essere Presidio Slow Food, è prodotto con pistacchi rigorosamente di Bronte, definiti oro verde perché estremamente pregiati.

Per la produzione del gelato alla nocciola, Menodiciotto si avvale esclusivamente della nocciola Piemontese, tra le più pregiate al mondo. secondo le indicazioni di Menodiciotto, le nocciole vengono sapientemente tostate da un'azienda altamente specializzata con macchinari di qualità per ottenere la migliore tostatura. Questa attenta lavorazione segreta e delicata delle ricette dà vita a un gelato alle nocciole dal sapore autentico e irresistibile. Perfetto per un gustoso affogato con la cioccolata calda che lo rende morbido, oppure anche servito da solo.

La mela verde è sicuramente tra i must della casa. Prodotto esclusivamente con la qualità di mele Granny Smith, rigorosamente selezionate. Questo sorbetto non contiene latte, grassi né aromi e la sua straordinaria fragranza è data solo dalla freschezza delle particolari mele utilizzate e dall'accurato metodo di lavorazione. Per degustare al meglio questo prodotto Menodiciotto consiglia di servirlo molto morbido, liscio o preferendo al Calvados qualche goccia di vodka.
La vasta scelta di gusti non si ferma soltanto a queste classiche perle di sapore. L’azienda è alla continua ricerca di nuove essenze culinarie. Mojito, dulce de leche (per gli amanti del gusto mou), mascarpone e gelsi neri sono soltanto qualche piccola anticipazione dell’infinita creatività Menodiciotto in materia di dolci freschi, dissetanti e soprattutto gustosi.

ADV

Leggi anche


Il gelato di Nonna Papera

Federico Corabi il 27 ago 2019

La migliore gelateria dell'anno è calabrese

Federico Corabi il 26 lug 2019

Estate: vota la tua gelateria preferita

La Redazione il 08 lug 2019