Torna a inizio pagina

Nel nome del formaggio veneto

Il 24 e 25 settembre a Piazzola sul Brenta ritorna Caseus Veneti


Ritorna Caseus Veneti, il concorso regionale che, sabato 24 settembre e domenica 25 a Villa Contarini di Piazzola sul Brenta (PD), avrà come protagonisti i formaggi del Veneto alla ribalta per la XII edizione di questo evento. Promossa dalla regione e dalle grandi Dop e Stg  guidate dal Grana Padano, la manifestazione vuole rendere omaggio all’atavica arte casearia veneta e al patrimonio locale. Un viaggio nell’artigianato autoctono che si propone come esperienza sensoriale a tuttotondo con lo scopo di divulgare conoscenze secolari, tradizioni e scampoli di cultura immateriale legati da un unico filo conduttore: il formaggio.

Un evento per scoprire le tradizioni gastronomiche venete e per immergersi totalmente nel gusto di 300 diversi formaggi regionali, da assaporare tra le bellissime sale barocche di Villa Contarini, le sue barchesse, il suggestivo parco di 50 ettari, le cantine e i giardini che lo scorso anno hanno ospitato circa 30mila visitatori. Un’occasione imperdibile per approfondire la conoscenza delle tante sfaccettature della creatività casearia, assistere alla produzione diretta del formaggio, poter dialogare con i produttori passeggiando tra gli stand del mercato, partecipare a laboratori di cucina realizzati da chef di fama nazionale, perdersi nelle bellezze architettoniche di uno dei più preziosi borghi veneti e avere la possibilità di visitare il suo celebre mercato dell’artigianato. Un evento gustoso, Caseus Veneti, che con i suoi dieci anni di vita, ha attraversato parte della storia della regione. Nata per valorizzare il lavoro dei 3.600 allevatori e la loro materia prima che contribuisce alla felice riuscita dei formaggi, nel tempo la manifestazione si è trasformata in un vero e proprio incontro per cheeselovers e consumatori buongustai alla ricerca di una qualità che cresce di volta in volta grazie alla competizione tra grandi caseifici, piccolissime malghe, aziende agricole, stagionatori e affinatori.



Nel 2015 hanno partecipato 78 aziende con 380 formaggi divisi di 37 categorie (dai grandi DOP ai tradizionali, dagli erborinati, agli affinati) e questo 2016 non sarà da meno. Il programma è fitto di eventi che vale la pena segnare in agenda, a cominciare dagli show cooking “7 chef per 7 formaggi...più uno" che si terranno durante le giornate di sabato e di domenica. Condotte dalla sommelier master class e critica enogastronomica, Adua Villa e dal selezionatore della Guida dei ristoranti d’Italia de l’Espresso e giornalista, Marco Colognese, queste lezioni di cucina con chef emergenti del Nordest (per partecipare occorre iscriversi, compilando l'apposito modulo sul sito dell'evento) proporranno diverse declinazioni dei formaggi Dop attraverso nuove ricette e abbinamenti con vini e prodotti tipici. Sabato (alle 15.00) e domenica (alle 11.00 e alle 15.30) sarà possibile assistere a tre educational cheese su “Come Nasce il formaggio” che si terranno nel parco sul retro della villa, con la lavorazione in diretta del latte a cura del casaro. Sabato pomeriggio la giuria critica, formata da stampa enogastronomica ed esperti, assegnerà dei premi d’onore ai formaggi già vincitori di una medaglia d’oro. Nella stessa giornata ci sarà anche spazio invece a chi vorrà diventare assaggiatore per un giorno. La giuria popolare premierà i tre mastri casari del 2016 (iscrizioni sul sito) o in villa presso l’info point. Quattro gli appuntamenti aperti al pubblico anche per le degustazioni guidate dei grandi formaggi DOP del Veneto a cura dei Consorzi di Tutela.

Tutto il weekend di Caseus Veneti sarà animato, inoltre, da Forme di Solidarietà, il punto vendita dei formaggi donati dai produttori al concorso, il cui ricavato andrà alle associazioni Fondazione Città della Speranza, per la cura delle leucemie infantili, e Life Inside Onlus, che sostiene le persone affette da autismo. Caseus Veneti Shop darà inoltre spazio al mercato delle eccellenze: non solo formaggi, ma anche birrifici, confetture grandi prodotti tipici. Non mancherà l’Angolo delle DOP e l’area ristoro.
-
CASEUS VENETI

0422-422040

segreteria@caseusveneti.it
www.caseusveneti.it

 

ADV

Leggi anche


In Val d'Orcia, vino pecorino e borghi antichi

Davide Paolini il 25 feb 2019

Roma Golosa: buona la prima

La Redazione il 11 dic 2017

Meno 2 giorni a Roma Golosa

La Redazione il 30 nov 2017