Torna a inizio pagina

Provocanti banane

Una campagna finlandese contro le molestie sessuali alla frutta


(o forse sarebbe stato meglio puntualizzare in maniera allusiva). E allora perché non l’ostrica o la carota o il gelato o il cetriolo! C’è davvero da rimanere stupefatti di fronte a questa provocazione che arriva da un Paese dai costumi sessuali molto liberi. Basti pensare alla gioia dei bagnini romagnoli quando, a Rimini e dintorni, sbarcavano le Vichinghe del Nord! 


È comunque davvero molto boccaccesca questa campagna, forse un modo inedito di bloccare le importazioni di frutta e verdura (a quanto pare pure dall’Italia l’export non è di poco conto) o magari una battaglia degli avvocati, le cui parcelle, in tempo di crisi, sono ridotte al lumicino. Se fosse vera e non una burla, è una campagna maschilista che non trova precedenti.

Non vorrei però che pure gli avvocati italiani, a seguito di questa campagna finlandese, facessero diventare molestie sessuale il dolce più famoso, il tiramesu (il cui nome dice tutto) per le origini storiche, o il famoso scambio delle coppie: ostriche e lambrusco grasparossa e champagne con mortadella.


Sine qua non 

ADV

Leggi anche


Vasocottura: cos'è e come funziona

Arianna Iachia il 20 apr 2021

Ciao Andrea, il pastore delle api

Davide Paolini il 19 apr 2021

La birra in lattina di Siren

Cristina Rombolà il 15 apr 2021