Torna a inizio pagina

Se la pasta è una questione di famiglia

I Vicidomini da sette generazioni fanno pasta a mano, resistendo alla meccanizzazione imperante


Nel lontano Ottocento, il piccolo borgo di Castel San Giorgio assiste alla nascita di un opificio il cui nome nel corso dei secoli è diventato simbolo di artigianalità e genuinità. Nel 1812 incomincia l’avventura del “Pastificio Vicidomini”, un luogo del cuore. Oggi gli animatori sono i fratelli Luigi e Mario Vicidomini, poco più che cinquantenni, che hanno raccolto l’eredità di famiglia e con lo stesso amore e la stessa passione continuano a percorrere la strada intraprese dal papà Raimondo e ancora prima dal nonno e da tutti gli altri avi. 

 

Chi varca la soglia del “Pastificio Vicidomini” ha l’impressione di entrare in un posto familiare. Complice il sorriso di Stella che con la sua cortesia riesce a instaurare un rapporto cordiale e fiducioso con chi sceglie di affidare il proprio palato a un prodotto di pregio, un’opera d’arte nella forma e nella lavorazione. E così il pensiero ritorna a Luigi e Mario che da bambini scorrazzavano per il negozio e con occhi incantati guardavano il papà che tagliava la pasta. I formati classici sono ancora i pezzi forti. Spaghettoni, candele, mafalde e tanti altri formati campeggiano dagli scaffali in legno e sono ormai molto conosciuti anche negli Stati Uniti grazie a un rapporto commerciale avviato già da parecchi anni.  Il catalogo è molto ampio, ma la qualità rimane il primo ingrediente della pasta “made in Vicidomini”.

 

Dal laboratorio di via Luigi Guerrasio, al centro del paese, si è già avviata la settima generazione di pastai. Raimondo e Gerardo, i figli del primogenito, sono ormai parte integrante di un pastificio che conserva la propria forza nella solidità del legame familiare. Entrambi portano avanti l’etichetta di famiglia. Raimondo è impegnato nel laboratorio insieme al papà e allo zio. Gerardo, invece, da qualche mese, ha lanciato una nuova scommessa aprendo un punto vendita nel centralissimo Corso Garibaldi di Salerno, un’attenzione per i tanti clienti del capoluogo che, negli anni, sono stati fedeli estimatori di una pasta che si realizza ancora a mano. Un’eccellenza e un’eccezione in un mondo che tende a essere sempre più eccessivamente meccanizzato. 

-

PASTIFICIO VICIDOMINI 

Via Luigi Guerrasio, 63-65

84083 Castel San Giorgio (Sa)

T. 081951156

M. info@pastificiovicidomini.com

W. www.pastificiovicidomini.com

ADV

Leggi anche


Durante il lockdown è aumentato il consumo di pasta

La Redazione il 18 nov 2020

Tagliolino con parmigiana e formaggio di fossa

La Redazione il 17 lug 2019

Fusilli salmone, zucchine e pesto rosa

La Redazione il 02 lug 2019